DIRITTO TRIBUTARIO DELL'IMPRESA

Insegnamento
DIRITTO TRIBUTARIO DELL'IMPRESA
Insegnamento in inglese
TAX LAW FIRM
Settore disciplinare
IUS/12
Corso di studi di riferimento
MANAGEMENT AZIENDALE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
8.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 64.0
Anno accademico
2019/2020
Anno di erogazione
2019/2020
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE
Docente responsabile dell'erogazione
PAPARELLA Franco
Sede
Lecce

Descrizione dell'insegnamento

Gli studenti che intendano partecipare al corso devono avere conoscenze di base di diritto commerciale, di contabilità (con particolare riferimento alla partita doppia) e di disciplina del bilancio dell’esercizio.

L’insegnamento ha ad oggetto il sistema impositivo dell’impresa dal punto di vista delle imposte dirette (IRPEF, IRES, IRAP), tematica su cui si incentra la maggior parte del corso, e sul piano delle imposte indirette (principalmente l’IVA) nonché dei tributi sui trasferimenti e degli altri tributi minori.

Gli obiettivi formativi possono essere così riassunti:

  1. Conoscenza e capacità di comprensione: acquisire conoscenze sulla fiscalità dell’impresa coordinate con quelle già acquisite da altri insegnamenti;
  2. Conoscenza e capacità di comprensione applicate: applicare conoscenze acquisite, capacità di comprensione e abilità nel risolvere problemi non disciplinati puntualmente, inserite in contesti più ampi (o interdisciplinari) connessi al settore di studio;
  3. Autonomia di giudizio: capacità di integrare le conoscenze e gestire la complessità della fiscalità dell’impresa nonché di formulare giudizi sulla base di informazioni limitate o incomplete;
  4. Abilità comunicative: esporre in modo chiaro e comprensibile la ratio e la disciplina dei singoli istituti in un contesto ben definito di principi generali;
  5. Capacità di apprendere: capacità di acquisire un metodo di studio che consenta allo studente di approfondire le singole questioni in modo autonomo.

Lezioni frontali, esercitazioni e seminari.

L’esame consisterà in una sola prova orale nella quale il candidato dovrà dimostrare il proprio livello di preparazione mediante la risposta a quattro domande aventi ad oggetto il programma del corso. In particolare, in considerazione degli obiettivi formativi, il candidato, attraverso collegamenti tra le singole parti del programma o tra parti del programma ed argomenti oggetto di altre discipline, dovrà dimostrare la padronanza dei principi generali, interni e comunitari, e non solo una mnemonica rappresentazione dei singoli argomenti trattati. Le domande verteranno sull’IRPEF, l’IRES, l’IVA e sugli altri tributi.

Lo Studente, disabile e/o con DSA, che intende usufruire di un intervento individualizzato per lo svolgimento della prova d’esame deve contattare l’Ufficio Integrazione Disabili dell'Università del Salento all'indirizzo paola.martino@unisalento.it"

Si rimanda alla pagina: http://www.economia.unisalento.it/536

I testi ed il materiale consigliato non possono essere autonomamente sostituiti con appunti e/o dispense.

  1. L’impresa nel sistema tributario
  2. L’imposta sul reddito delle persone fisiche
  3. Il concetto di reddito d’impresa
  4. L’imposta sul reddito delle società
    1. Considerazioni introduttive;
    2.  I soggetti passivi:
      1. a) la distinzione tra enti commerciali e non commerciali residenti
      2. b) la riforma intervenuta con il codice del terzo settore
      3. c) la particolare considerazione riservata agli enti a base associativa
      4. d) il trust
      5. e) le società e gli enti non residenti
      6. f) l’esclusione dello stato e delle pubbliche amministrazioni
      7.  l’individuazione della residenza per le società e per gli enti 
  5. La determinazione del reddito d’impresa: il passaggio del principio di derivazione alla derivazione rafforzata
  6. La base informativa per la determinazione del reddito d’impresa: la rilevanza degli obblighi contabili e del bilancio dell’esercizio  
  7. Il principio di derivazione ed il sistema delle variazioni in aumento ed in diminuzione    
  8. L’incidenza delle regole contabili e le distinte configurazioni del principio di derivazione (IAS e OIC)
  9. La determinazione del reddito d’impresa per i soggetti passivi Irpef ed Ires: le regole generali ed i regimi forfettari e sostitutivi 
  10. Il reddito d’impresa: i principi generali
    1.  I principi generali
      1. Il principio della competenza.
      2. La certezza e l’obiettiva determinabilità dei costi e dei ricavi
      3. Il principio di inerenza
      4. La preventiva imputazione al conto economico
      5. Il principio di correlazione tra costi deducibili e ricavi tassabili
    2. Le regole generali sulla valutazione: il costo fiscale dei beni, il “valore normale” e la conversione dei rapporti in valuta estera.   
  11. Il reddito d’impresa: la disciplina degli elementi positivi e negativi del reddito
  12. I gruppi societari
  13. Il reddito d’impresa: i rapporti con l’estero
  14. Le operazioni straordinarie nelle imposte sui redditi
  15. L’impresa nell’imposta regionale sulle attività produttive
  16. L’impresa nell’imposta sul valore aggiunto
  17. l’impresa nelle imposte sui trasferimenti della ricchezza
  18. I tributi locali
  19. I tributi comunitari

FANTOZZI-PAPARELLA, Lezioni di diritto tributario dell’impresa, Padova, Cedam, 2019.

Semestre
Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 31/05/2020)

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)