LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA III CON PROVA SCRITTA

Insegnamento
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA III CON PROVA SCRITTA
Insegnamento in inglese
GERMAN LANGUAGE AND TRANSLATION III with written test
Settore disciplinare
L-LIN/14
Corso di studi di riferimento
SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 36.0
Anno accademico
2016/2017
Anno di erogazione
2018/2019
Anno di corso
3
Lingua
TEDESCO
Percorso
PERCORSO COMUNE
Docente responsabile dell'erogazione
HEMPEL Karl Gerhard

Descrizione dell'insegnamento

Lo studente che accede a questo insegnamento dovrebbe avere un livello di tedesco scritto/orale corrispondente almeno al B1+ del quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue. Per verificare e/o raggiungere il livello: H. Funk/C. Kuhn/S. Demme/B.Winzer, studio d B1. Deutsch als Fremdsprache. Kurs- und Übungsbuch mit Zertifikatstraining, Berlin: Cornelsen, 2013.

Il corso si propone, oltre al raggiungimento di un livello B2+ di conoscenza della lingua tedesca attraverso le esercitazioni linguistiche ("lettorato"), di introdurre lo studente alla studio delle varietà del tedesco attuale: dialetti, varietà standard, Umgangssprache, la grammatica del tedesco parlato, stili giovanili ed etnolettali, usi linguistici in ambiente digitale. Sarà trattato anche il tedesco come lingua della comunicazione scientifica, soprattutto nell’ambito delle discipline umanistiche, sotto gli aspetti pragmatici e funzionali.

L’insegnamento si propone di portare lo studente ad un uso cosciente della lingua, e in particolare ad un livello di tedesco scritto/orale corrispondente almeno al B2+ del quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue. Per quanto riguarda la comprensione di testi appartenenti all’ambito accademico, si mira invece ad un livello corrispondente almeno al C1 del quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue. L’insegnamento mira inoltre allo sviluppo di un metodo di studio accademico, atto a comprendere e risolvere nonché a presentare e discutere problematiche scientifiche, con particolare riferimento a questioni di sociolinguistica e di linguistica variazionale.

In particolare, per quanto riguarda conoscenza e comprensione, lo studente migliorerà quindi le conoscenze linguistiche e conoscerà il tedesco come lingua con molte varietà (dialetti, varietà standard, Umgangssprache, la grammatica del tedesco parlato, stili giovanili ed etnolettali, usi linguistici in ambiente digitale e scientifico), comprendendo la complessità dell’architettura sociolinguistica, anche confrontandola con la situazione della lingua italiana. La capacità di applicare conoscenze e comprensione sarà sviluppata attraverso l’analisi delle scelte linguistiche che si riscontrano nei testi che fanno da esempio per le singole varietà, nonché attraverso la produzione orale e scritta degli studenti stessi. L’autonomia di giudizio viene sviluppata commentando testi che fungono da esempio per usi linguistici e attraverso la discussione di approcci e teorie linguistiche che riguardano la parole. Le abilità comunicative si sviluppano usando il tedesco e nel dibattito sui fenomeni linguistici.

Saranno potenziate le varie capacità trasversali, in particolare quella di risolvere problemi (appliccare in una situazione reale quanto appreso), la capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni (acquisire, organizzare e riformulare dati e conoscenze provenienti da diverse fonti), la capacità di formulare giudizi in autonomia (interpretare le informazioni con senso critico e decidere di conseguenza), capacità di comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma scritta in modo chiaro e corretto, adeguato all'interlocutore), capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze).

Il corso è di particolare importanza per il corso di laurea in quanto offre un quadro della situazione linguistica attuale del tedesco, anche con riferimento a differenze con la lingua italiana che sono di rilievo per la traduzione, per le scelte traduttive, la loro analisi e giustificazione.

Lezioni tradizionali, arricchite dalla partecipazione attiva degli studenti. Interpretazione e valutazione di situazioni comunicative e dei mezzi utilizzati dai partecipanti, valutazione di metodologie scientifiche e della loro applicazione. Stesura e discussione di riassunti e di brevi temi. Presentazioni da parte degli studenti. Discussioni in gruppo. Esercitazioni con il lettore, tra cui anche il riassunto e la discussione di materiale audiovisivo.

a. Prova scritta. La prova scritta si articola in due parti (i-ii):

 

i. Video-composizione

A. Test di comprensione: risposte in lingua tedesca a domande su un video in lingua tedesca (breve trasmissione televisiva su tematiche di attualità, cultura o simili). Il test di comprensione sarà valutato secondo i seguenti criteri:

- correttezza delle risposte

- correttezza a livello linguistico

B. Composizione in lingua tedesca riguardante una tematica culturale, sociale o di civiltà. E’ ammesso l’uso del dizionario monolingue tedesco. La composizione sarà valutata secondo i seguenti criteri:

- correttezza grammaticale

- livello stilistico

- attinenza alla traccia

- esposizione

C. test di vocaboli / grammatica: scheda con paradigmi, frasi da completare ed esercizi grammaticali. Per questa parte dell’esame non è ammesso l’uso di dizionari e/o di altri ausili.

 

ii. Domande

Risposte in tedesco a domande in tedesco riguardanti le tematiche trattate durante il corso. E’ ammesso l’uso del dizionario mono- e bilingue. Criteri di valutazione:

- correttezza e completezza delle risposte

- chiarezza e livello critico dell’esposizione

 

b. Prova orale.

La prova consiste in una discussione in lingua tedesca sulle tematiche del corso. Sarà valutata secondo i seguenti criteri:

- correttezza e completezza delle risposte

- chiarezza e livello critico dell’esposizione

- correttezza a livello linguistico

Nella valutazione della prova orale confluisce anche quella della prova scritta di cui al punto ii. (domande). Si tiene inoltre conto della valutazione di eventuali presentazioni eseguite durante il corso.

ESAMI scritti / orali:
La prenotazione avviene attraverso il sistema VOL. Per alcune categorie di studenti potrebbe non essere possibile prenotarsi attraverso il sito; in tal caso vale anche la prenotazione via mail.  

I candidati per gli esami orali sono pregati di prenotarsi solo dopo aver superato l'esame scritto. 

Prima di presentarsi all'esame orale bisogna aver superato tutte le parti del relativo esame scritto.

Prima di presentarsi all'esame scritto bisogna aver superato gli esami orali relativi agli anni precedenti (unica eccezione: si accettano candidati all'esame scritto del III anno della triennale anche senza l'orale del II anno, qualora abbiano superato tutte le parti dell'esame scritto del II anno).

esami orali: inizio intorno alle 9.30, edificio BP, I piano, stanza 7

4 giugno 2019, 18 giugno 2019, 1 luglio 2019

esami scritti:

GLI ESAMI SCRITTI SI SVOLGONO SEMPRE IN DUE GIORNATE O DI MATTINA O DI POMERIGGIO SECONDO QUESTO CALENDARIO:

27-28 maggio 2019 (ore 9-13); 24-25 giugno 2019 (ore 9-13)

LA DISTRIBUZIONE DELLE VARIE PARTI DI ESAME SULLE DUE GIORNATE AVVIENE SECONDO IL SEGUENTE SCHEMA:

primo giorno - Edificio Buon Pastore:  Übersetzung - Fragen

secondo giorno - Edificio Buon Pastore: Grammatik - Video/Aufsatz 

Il corso si propone, oltre al raggiungimento di un livello B2+ di conoscenza della lingua tedesca attraverso le esercitazioni linguistiche ("lettorato"), di introdurre lo studente alla studio delle varietà del tedesco attuale: dialetti, varietà standard, Umgangssprache, la grammatica del tedesco parlato, stili giovanili ed etnolettali, usi linguistici in ambiente digitale. Sarà trattato anche il tedesco come lingua della comunicazione scientifica, soprattutto nell’ambito delle discipline umanistiche, sotto gli aspetti pragmatici e funzionali.

L’insegnamento si propone di portare lo studente ad un uso cosciente della lingua, e in particolare ad un livello di tedesco scritto/orale corrispondente almeno al B2+ del quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue. Per quanto riguarda la comprensione di testi appartenenti all’ambito accademico, si mira invece ad un livello corrispondente almeno al C1 del quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue. L’insegnamento mira inoltre allo sviluppo di un metodo di studio accademico, atto a comprendere e risolvere nonché a presentare e discutere problematiche scientifiche, con particolare riferimento a questioni di sociolinguistica e di linguistica variazionale.

In particolare, per quanto riguarda conoscenza e comprensione, lo studente migliorerà quindi le conoscenze linguistiche e conoscerà il tedesco come lingua con molte varietà (dialetti, varietà standard, Umgangssprache, la grammatica del tedesco parlato, stili giovanili ed etnolettali, usi linguistici in ambiente digitale e scientifico), comprendendo la complessità dell’architettura sociolinguistica, anche confrontandola con la situazione della lingua italiana. La capacità di applicare conoscenze e comprensione sarà sviluppata attraverso l’analisi delle scelte linguistiche che si riscontrano nei testi che fanno da esempio per le singole varietà, nonché attraverso la produzione scritto orale e scritta degli studenti stessi. L’autonomia di giudizio viene sviluppata commentando testi che fungono da esempio per usi linguistici e attraverso la discussione di approcci e teorie linguistiche che riguardano la parole. Le abilità comunicative si sviluppano usando il tedesco e nel dibattito sui fenomeni linguistici.

Deutsche Akademie für Sprache und Dichtung / Union der deutschen Akademien der Wissenschaften (Hrsg.), Vielfalt und Einheit der deutschen Sprache. Zweiter Bericht zur Lage der deutschen Sprache. Tübingen: Stauffenburg (2017).

Neuland, Eva (Hrsg.), Variation im heutigen Deutsch. Perspektiven für den Sprachunterricht. Frankfurt usw.: Peter Lang (2006).

Moraldo, Sandro M. / Soffritti, Marcello (Hrsg.), Deutsch aktuell. Einführung in die Tendenzen der deutschen Gegenwartssprache. Roma: Carocci (2004).

Ammon, Ulrich: Die deutsche Sprache in Deutschland, Österreich und der Schweiz : Das Problem der nationalen Varietäten, Berlin-New York: De Gruyter, 1995.

Graefen, Gabriele / Moll, Melanie: Wissenschaftssprache Deutsch: Lesen - verstehen - schreiben : Ein Lehr- und Arbeitsbuch. Frankfurt a.M. 2011.

Lettorato: Aspekte neu. Mittelstufe Deutsch. Lehrbuch B2 + Arbeitsbuch B2. München: Klett-Langenscheidt, 2015.

Grammatica consigliata: AA.VV., Grammatica tedesca. Forme e costrutti, Milano: LED, 2015.

 

I materiali presentati a lezione e le dispense ufficiali sono disponibili sulla piattaforma formazioneonline.unisalento.it (corso Lingua tedesca III 2018/19).

La chiave di iscrizione necessaria per iscriversi e per l'accesso all'area dedicata su formazioneonline.unisalento.it sarà fornita a lezione oppure su richiesta via mail (gerhard.hempel@unisalento.it).

Semestre
Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Scritto e Orale Separati - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Mutuato in
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA III CON PROVA SCRITTA (LB38)

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)