DIDATTICA GENERALE

Insegnamento
DIDATTICA GENERALE
Insegnamento in inglese
General Didactics
Settore disciplinare
M-PED/03
Corso di studi di riferimento
TEORIE E PRATICHE EDUCATIVE
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
12.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 72.0
Anno accademico
2016/2017
Anno di erogazione
2017/2018
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE
Docente responsabile dell'erogazione
PALOMBA Elisa

Descrizione dell'insegnamento

Conoscenza dei principali modelli epistemologici delle Scienze dell’educazione

Conoscenza delle principali fasi della storia della Pedagogia

Conoscenza dei processi di sviluppo della persona

Saranno analizzate quattro dimensioni fondamentali della Didattica:

 

A. dimensione strutturale

  • modelli e teorie dell’istruzione
  • Instructional Design
  • strategie didattiche (lezione, discussione, studio di caso, apprendimento di gruppo, problem solving, simulazione e role-playing, ecc.)
  • dispositivi progettuali e attuativi: curriculum e ambienti di apprendimento
  • dispositivi di valutazione

 

B. dimensione negoziale

  • i formati della comunicazione in didattica: verbale, non verbale, mediata dal computer
  • i processi simbolici e le pratiche discorsive nei contesti formativi
  • la gestione dei processi: i tempi, gli spazi, le attività
  •  

C. dimensione contestuale

  • la Didattica scolastica
  • la Didattica universitaria
  • la Didattica extra-scolastica
  • la Didattica degli adulti e nelle organizzazioni
  • la Didattica tecnologica
  • la Didattica interculturale

 

D. dimensione metodologico-conoscitiva

  • il circuito azione-riflessione e la formazione dei docenti

L'insegnamento intende fornire i fondamenti della Didattica, ovvero quelle conoscenze basilari per la progettazione, il monitoraggio e la valutazione dei processi di insegnamento e di apprendimento nei differenti contesti formativi.

Il fine generale dell’insegnamento è quello di promuovere - in chi apprende -la costruzione di categorie interpretative delle dinamiche didattiche, nonché l’attivazione di un atteggiamento di problematicismo critico attraverso cui analizzare i processi educativi.

Nello specifico, al termine del percorso, ciascuno studente avrà maturato:

Conoscenze

  • conoscenza dei principali modelli di progettazione didattica: caratteristiche, criticità, contesti di applicabilità
  • conoscenza delle differenti strategie didattiche: lezione, discussione, studio di caso, apprendimento di gruppo, problem solving, simulazione, role-playing;
  • conoscenza dei differenti contesti educativi e delle forme didattiche specifiche per ciascun contesto;
  • conoscenza degli strumenti per monitorare e per valutare i processi educativi;

 

Abilità

  • abilità di osservazione dei contesti educativi e abilità di analisi delle rispettive specificità;
  • abilità di interpretazione delle variabili intervenienti nei processi didattici (a livello relazionale, simbolico, comunicativo);
  • abilità di analisi di problemi educativi relativi al processo di progettazione didattica;
  • abilità di interpretazione dei processi comunicativi in ambito didattico;
  • abilità di generazione di ipotesi e formulazione di soluzioni rispetto a problematiche didattiche specifiche;
  • abilità di applicazione dei principi di progettazione didattica alla creazione di unità di apprendimento;
  • abilità di utilizzazione delle nuove tecnologie per la ricerca, selezione e individuazione dei materiali di apprendimento;
  • abilità di scrittura di un progetto didattico da sviluppare in un contesto specifico.

 

Competenze trasversali

Competenze diagnostiche:

  • Identificare e consultare fonti informative in relazione ad uno specifico problema didattico

Competenze di coping:

  • Definire una strategia di azione per affrontare un problema o una situazione, valutando vincoli e risorse del contesto formativo in relazione agli obiettivi da raggiungere, tenendo presenti le conseguenze delle azioni adottate
  • Definire con chiarezza obiettivi, risultati attesi e ambiti di azione possibili a fronte di un problema da risolvere di natura sociale, tecnica o organizzativa

La didattica prevede l’impiego di

  1. lezioni frontali per l’introduzione ai principi e ai concetti fondamentali della disciplina;
  2. esercitazioni per l’applicazione dei concetti appresi e la verifica dell’apprendimento;
  3. simulazioni per l’elaborazione di progetti didattici che saranno oggetto della valutazione finale (cfr. modalità di valutazione)

Per gli studenti non frequentanti: l’esame si svolgerà in forma scritta – sui testi in programma – con domande a risposta chiusa. Un esempio di compito scritto è disponibile sulla piattaforma formazioneonline.unisalento.it

Per gli studenti frequentanti è prevista una prova intermedia (intorno alla metà di aprile); la prova intermedia sarà scritta con domande a risposta chiusa e sarà finalizzata a valutare la conoscenza dei concetti teorici illustrati a lezione. La prova finale richiederà – a ciascuno studente frequentante – l’elaborazione di un progetto didattico da inviare alla docente in forma scritta; la prova è finalizzata a valutare le capacità di progettazione didattica sviluppate da ciascun allievo

G. Bonaiuti, A. Calvani, M. Ranieri, Fondamenti di didattica: teorie e prassi dei dispositivi formativi, Nuova edizione, Carocci, Roma 2016

P. Selleri, La comunicazione in classe, Carocci, Roma 2016

Semestre
Secondo Semestre (dal 05/03/2018 al 31/05/2018)

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)