STORIA DELLA CRITICA D'ARTE

Insegnamento
STORIA DELLA CRITICA D'ARTE
Insegnamento in inglese
HISTORY OF ART CRITICISM
Settore disciplinare
L-ART/04
Corso di studi di riferimento
STORIA DELL'ARTE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 42.0
Anno accademico
2016/2017
Anno di erogazione
2017/2018
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
STORICO ARTISTICO
Docente responsabile dell'erogazione
ROSSI Massimiliano

Descrizione dell'insegnamento

Adeguata conoscenza dello svolgimento dell’arte e della letteratura italiane in età medievale, moderna e contemporanea. Capacità di lettura e interpretazione dei testi.

Il Corso intende presentare i variegati modi in cui, fin dall’antica Grecia, l’arte occidentale ha saputo dotarsi di una spiccata e peculiare autocoscienza e come, dopo la lunga e accidentata elaborazione medievale dello statuto dell’immagine, la civiltà figurativa europea sia tornata, a partire dall’Italia del Trecento, a riformulare un moderno discorso sull’arte nei vari generi della trattatistica specializzata, biografia, autobiografia, storiografia e letteratura ecfrastica.

Il Corso mira a far sviluppare la consapevolezza storica dell’origine, sviluppo e articolazione dei diversi generi del discorso sull’arte dall’antichità all’età contemporanea. La letteratura artistica deve essere recepita non come componente accessoria dello sviluppo delle vicende artistiche ma come elemento connaturato al loro stesso costituirsi. L’eccezionale ricchezza di questo filone culturale servirà ai e alle discenti a relativizzare l’attuale metodologia storico-artistica, considerandola non come dato di natura ma come fatto storicamente dato, così come tutte le altre succedutesi dall’antichità ai nostri giorni.

Lezioni frontali per un totale di 42 ore.

 

Viaggi di studio in occasione di importanti iniziative espositive comprese nel periodo corrispondente al II semestre (febbraio-maggio 2019).

Eventuali lavori di gruppo a carattere seminariale

Prove in itinere di consolidamento delle conoscenze

Esame orale finale

Nel corso dei singoli esami sarà valutata:

-la conoscenza dei testi indicati per lo studio e del materiale didattico fornito,

-la padronanza dei temi trattati a lezione. 

In particolare saranno oggetto di valutazione  la capacità di analizzare la specificità lessicale e retorica dei testi e la conseguente attitudine al loro inserimento nel quadro più generale della storia dell'arte.

Sarà saggiata l'ampiezza dei riferimenti culturali, non pertinenti solamente alla storia dell'arte, ampiezza necessaria per cogliere la specificità della letteratura artistica italiana.

Elementi di valutazione complementari saranno: 

-la proprietà di espressione,

-l’attitudine ad argomentare in buon Italiano le problematiche affrontate nel corso e a restituirle in modo originale,

-infine l'assiduità della frequenza.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata del Syllabus dell’insegnamento.

 3 maggio (appello riservato ai laureandi sessione estiva), 11 giugno, 30 luglio.

 

Per il particolare carattere della disciplina, richiedente nel discente competenze plurime di base e nel docente un metodo didattico differente da quelli ordinariamente seguiti nell’insegnamento delle altre materie storico-artistiche, la frequenza s’impone di per sé come obbligatoria, fatte salve le esigenze degli studenti lavoratori e delle studentesse lavoratrici. Il programma d’esame e i relativi testi saranno in tal caso modulati in base ai diversi interessi dei e delle non frequentanti.

Il programma del corso si sviluppa in due moduli:

A) 28 ore dedicate al quadro generale dello sviluppo storico della letteratura artistica dall’antichità ai giorni nostri.

B) 14 ore dedicate, quest’anno, all’approfondimento degli scritti sull’arte nell’Italia del Cinquecento, con particolare riferimento alle Vite di Giorgio Vasari.

Nel corso delle lezioni saranno distribuite fotocopie dei testi di volta in volta commentati (quando necessario con l’originale a fronte) e/o indicati i siti da cui poter scaricare i medesimi. La componente visiva sarà chiamata di volta in volta in causa (attraverso ppt che il docente metterà a disposizione), laddove necessaria, ad esempio per particolari opere-“manifesto”.

Émilie Passignat. Il Cinquecento. Le fonti per la storia dell’arte, Roma, Carocci, 2017.

 

Giorgio Vasari, Le Vite de’ più eccellenti architetti, pittori et scultori, da Cimabue, insino a’ tempi nostri. Nell’edizione per i tipi di Lorenzo Torrentino, Firenze1550, Torino, Einaudi, 1991, 2 voll. Lettura integrale.

Semestre
Primo Semestre (dal 25/09/2017 al 19/01/2018)

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)