GEOGRAFIA ECONOMICA (A - L)

Insegnamento
GEOGRAFIA ECONOMICA
Insegnamento in inglese
ECONOMIC GEOGRAPHY
Settore disciplinare
Corso di studi di riferimento
ECONOMIA AZIENDALE
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
8.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 64.0
Anno accademico
2016/2017
Anno di erogazione
2017/2018
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE
Docente responsabile dell'erogazione
DE RUBERTIS Stefano

Descrizione dell'insegnamento

Prerequisiti: nessuno. Propedeuticità: nessuna.

Dall'a.a. 2013-2014, 8 CFU, Facoltà di Economia. C.L. Economia aziendale, II anno, II semestre, insegnamento affine, SSD M-GGR/02 di tipologia sociale.

Il corso affronta il tema del rimodellamento dello spazio economico alla luce dei rapidi e profondi mutamenti che hanno interessato la società negli ultimi decenni. Nelle prime lezioni del corso si utilizzano i modelli “classici” della geografia economica per comprendere le principali logiche localizzative delle attività economiche. Nelle lezioni successive, si analizzano i nuovi approcci territoriali su cui sembrano convergere gli interessi di geografi, economisti e sociologi (sistemi produttivi locali, distretti industriali), al fine di comprendere il ruolo dello spazio nelle dinamiche economiche, di saper riconoscere la varietà delle qualità organizzative e di saper interpretare le attuali dinamiche territoriali locali e globali.

Risultati attesi: conoscenza dei principali fattori di localizzazione delle attività economiche dei settori primario, secondario e terziario; capacità di valutarne le conseguenze in termini di dinamiche territoriali; saper svolgere un'indagine sul terreno, organizzarne i risultati, comunicandoli con efficacia.

Circa il 70% dell’attività svolta in aula è dedicata a lezioni frontali durante le quali intervengono anche docenti di altre discipline, specialisti e imprenditori. Il restante 30% è dedicato allo svolgimento di lavori di gruppo, alla discussione dei temi trattati nelle lezioni frontali, alle verifiche con e senza valutazione finalizzate essenzialmente a favorire l’apprendimento. L'attività didattica prevede lezioni frontali ed esercitazioni e si svolge in lingua italiana. Sede: Ecotekne.

Modalità d’esame:  l'accertamento dell'acquisizione delle competenze previste dal Corso avviene tramite una prova orale durante la quale si valutano la qualità delle conoscenze acquisite e la capacità di riorganizzare criticamente i contenuti del programma. Per gli studenti frequentanti la valutazione terrà conto dei risultati di una prova intermedia e dei risultati delle prove da sostenere alla fine del corso.

Commissione d’esame: De Rubertis S., Salento A., Labianca M.
Giorni e Orario di ricevimento:
Mercoledì ore 10-11 (Ecotekne, Lecce) o, nel periodo di svolgimento del Corso, dopo la lezione.
La frequenza è facoltativa.

Geografia economica
Programma
Il corso affronta il tema del rimodellamento dello spazio economico alla luce dei rapidi e profondi mutamenti che hanno interessato la società negli ultimi decenni. Nelle prime lezioni del corso si utilizzano i modelli “classici” della geografia economica per comprendere le principali logiche localizzative delle attività economiche. Nelle lezioni successive, si analizzano i nuovi approcci territoriali su cui sembrano convergere gli interessi di geografi, economisti e sociologi (sistemi produttivi locali, distretti industriali), al fine di comprendere il ruolo dello spazio nelle dinamiche economiche, di saper riconoscere la varietà delle qualità organizzative e di saper interpretare le attuali dinamiche territoriali locali e globali. Circa il 70% dell’attività svolta in aula è dedicata a lezioni frontali durante le quali intervengono anche docenti di altre discipline, specialisti e imprenditori. Il restante 30% è dedicato allo svolgimento di lavori di gruppo, alla discussione dei temi trattati nelle lezioni frontali, alle verifiche con e senza valutazione finalizzate essenzialmente a favorire l’apprendimento.
Testi di riferimento
Conti S., Lanza C., Dematteis G., Nano F., 2006, geografia dell’economia mondiale, UTET (tutti i capitoli).


Modalità d’esame: l'accertamento dell'acquisizione delle competenze previste dal Corso avviene tramite una prova orale durante la quale si valutano la qualità delle conoscenze acquisite e la capacità di riorganizzare criticamente i contenuti del programma. Per gli studenti frequentanti la valutazione terrà conto dei risultati di una prova intermedia e dei risultati delle prove da sostenere alla fine del corso.
Commissione d’esame: De Rubertis S., Salento A., Labianca M.
Giorni e Orario di ricevimento:Mercoledì ore 10-11 (Ecotekne, Lecce) o, nel periodo di svolgimento del Corso, dopo la lezione.
La frequenza è facoltativa. L'attività didattica prevede lezioni frontali ed esercitazioni e si svolge in lingua italiana. 
Sede: Ecotekne. Aula: Complesso Ecotekne. Prerequisiti: nessuno. Propedeuticità: nessuna.
Risultati attesi: conoscenza delle principali dinamiche territoriali del turismo internazionale e italiano e capacità di utilizzare e analizzare criticamente le politiche e le statistiche di settore.

Testi di riferimento

Conti S., Lanza C., Dematteis G., Nano F., 2006, geografia dell’economia mondiale, UTET (tutti i capitoli).



Semestre

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Insegnamento padre
GEOGRAFIA ECONOMICA (LB05)

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)