DIDATTICA DELLA GEOGRAFIA

Insegnamento
DIDATTICA DELLA GEOGRAFIA
Insegnamento in inglese
TEACHING GEOGRAPHY
Settore disciplinare
M-GGR/02
Corso di studi di riferimento
LETTERE MODERNE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 30.0
Anno accademico
2018/2019
Anno di erogazione
2018/2019
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE
Docente responsabile dell'erogazione
RINELLA Antonella

Descrizione dell'insegnamento

Conoscenze di base acquisite nel corso di laurea triennale sui principali aspetti fisici, antropici ed economici del contesto spaziale globale e di quello locale.

 

Viviamo in un mondo che cambia con estrema rapidità, in cui la necessità di conoscenze geografiche è resa evidente da molti dei problemi che caratterizzano gli impatti locali, nazionali e globali di fenomeni come il consumo dissennato delle risorse naturali, i cambiamenti climatici, le disuguaglianze socio-spaziali, le crisi economiche internazionali, le migrazioni, le guerre. Nella scuola secondaria di primo e secondo grado il processo di insegnamento-apprendimento della geografia deve consentire di approfondire il confronto su queste grandi questioni comuni, fornendo conoscenze e competenze indispensabili per formare persone autonome e critiche, che siano in grado di assumere decisioni responsabili nella gestione del territorio e nella tutela dell’ambiente, con un consapevole sguardo al futuro.

Il corso si propone i seguenti obiettivi formativi:

- favorire l’acquisizione di conoscenze, competenze e abilità disciplinari di livello specialistico, in particolare su temi/problemi che costituiscono l’attuale frontiera della ricerca scientifica geografica contemporanea, attraverso l’utilizzo di strumenti didattici avanzati (libri di testo specialistici, supporti cartografici tematici, sussidi audiovisivi aggiornati, ecc.) utili nei processi di insegnamento/apprendimento nella secondaria di primo e secondo grado. In maniera specifica, il corso mira a fornire le conoscenze specialistiche sull’evoluzione storica della Geografia e sui principali argomenti disciplinari (l’ambiente e il problema ecologico; globalizzazione; popolazione, lavoro, migrazioni, società, culture; sviluppo sostenibile e sviluppo locale) al fine di saper interpretare i principali cambiamenti in atto nell’organizzazione territoriale contemporanea, a scala globale e locale. Sarà data centralità alle applicazioni didattiche, seguendo i nuclei tematici fondanti di Geografia (Orientamento, Linguaggio della geo-graficità, Paesaggio, Regione, Sistema territoriale) individuati nelle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola secondaria elaborate dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca;

- sviluppare la capacità di elaborazione ed applicazione in ambito didattico delle conoscenze e competenze geografiche acquisite;

- supportare la capacità di raccolta ed analisi di fonti geografiche utili per l’elaborazione e l’esposizione didattica di argomenti geografici, sviluppando la propria autonomia di giudizio e l’approfondimento critico di temi sociali, scientifici o etici legati all’ambito scolastico;

- potenziare le abilità di comunicazione di informazioni, idee, problemi e soluzioni in contesti specialistici;

- contribuire alla creazione di una solida base di conoscenze, competenze e abilità, propedeutica ad consapevole, autonoma e critica professionalità in campo didattico.

 

lezioni frontali attraverso l’ausilio di slide e audiovisivi; esercitazioni individuali e di gruppo coordinate dalla docente.

 

per gli studenti frequentanti: valutazione in itinere mediante prove individuali e di gruppo

 

per gli studenti non frequentanti: colloquio orale

 

Entrambe le modalità d’esame mirano a verificare: acquisizione/comprensione dei contenuti, delle conoscenze disciplinari, delle metodologie dell’insegnamento geografico; capacità comunicativa, argomentativa e applicativa inerente i contenuti, le conoscenze disciplinari e le metodologie dell’insegnamento geografico; autonomia di giudizio e analisi critica.

 

cfr. elenco riportate al link  "Notizie"

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL

Orientamenti del pensiero geografico contemporaneo: la fondazione della geografia moderna; la geografia tra ‘800 e ‘900; Vidal de la Blache e il possibilismo; generi di vita, paesaggio e regione; la geografia nelle università e nelle scuole fino agli anni ’60 del secolo scorso; geografia funzionalista e geografia quantitativa; il paradigma sistemico; complessità e crisi: geografia umanistica e postmoderna. La geografia nelle scuole italiane prima della Costituzione repubblicana e dal secondo dopoguerra ad oggi.

Contenuti, obiettivi formativi, analisi critica delle metodologie dell’insegnamento: le raccomandazioni della Carta Internazionale sull’Educazione geografica; le indicazioni per la geografia nella riforma della scuola italiana; obiettivi da conseguire nella scuola primaria e secondaria.

Elaborazione di un curricolo per la geografia: l’adattamento di un curricolo; piani di lavoro annuali.

Il libro di testo: criteri di scelta del libro di testo; l’impostazione attuale di un testo di geografia dell’Italia; libro di testo, LIM e PC.

Strumenti didattici ed esperienze di insegnamento-apprendimento a confronto; la valutazione.

Per gli studenti non frequentanti

E. Lavagna, G. Lucarno, P. M. Rigobello, Geografia per insegnare. Idee e strumenti per la didattica, Zanichelli, Bologna, 2018, pp.198 (tutti i capitoli).

 

Per gli studenti frequentanti: slide dei moduli e degli appunti delle lezioni fornite dalla docente.

Semestre
Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)