CULTURA E SVILUPPO DEL TERRITORIO

Insegnamento
CULTURA E SVILUPPO DEL TERRITORIO
Insegnamento in inglese
TERRITORY CULTURE AND DEVELOPMENT
Settore disciplinare
M-GGR/02
Corso di studi di riferimento
LETTERE MODERNE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 30.0
Anno accademico
2018/2019
Anno di erogazione
2018/2019
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE
Docente responsabile dell'erogazione
POLLICE Fabio

Descrizione dell'insegnamento

Conoscenze di base di geografia umana.

Il corso si compone di tre moduli di cui vengono forniti qui di seguito i contenuti.

I Modulo (25 ore) – La cultura nella costruzione dello spazio geografico.

Cultura e processi di territorializzazione dello spazio – Identità e territorializzazione – Forme e processi di territorializzazione – Le derive identitarie e i processi di globalizzazione – Il paesaggio come prodotto culturale – Lettura ed interpretazione del paesaggio –  Analisi e valutazione del Paesaggio – I paesaggi della Terra – Tutela e valorizzazione del paesaggio – La pianificazione paesistica – Letteratura e Paesaggio.

II Modulo (25 ore) – La cultura come fattore di sviluppo territoriale

Patrimonio culturale materiale ed immateriale – Cultura e sviluppo umano – Cultura, conoscenza e creatività – Patrimonializzazione della cultura e comunità patrimoniali – Cultura e Turismo – Strategie di valorizzazione del patrimonio culturale materiale ed immateriale – Governace dei beni culturali – Paesaggi Culturali Evolutivi – Parchi Letterari – Capitali Europee della Cultura

III Modulo (20 ore) – Raccontare il territorio: tecniche di placetelling

Il racconto come strategia di valorizzazione del luogo e del suo patrimonio culturale – La narrazione del territorio e i processi di costruzione identitaria del luogo – Narrazione e identità – Narrazione ed immagine –  Principi e metodi dello placetelling– Il digital placetelling

Obiettivo del corso è quello di illustrare come la cultura nella sua più ampia accezione può divenire un fattore di sviluppo territoriale e come la cultura stessa rivesta un ruolo centrale nei processi di territorializzazione dello spazio geografico, contribuendo a costruire l’identità dei luoghi. Particolare attenzione viene data al tema del paesaggio come bene culturale complesso e riferimento identitario dei territori. Sul piano applicativo viene studiato come è possibile mettere in valore il patrimonio culturale e farne motore dello sviluppo territoriale, coinvolgendo le comunità patrimoniali che sono le referenti ultime del processo di valorizzazione. In tema di valorizzazione il Corso in considerazione del background formativo degli studenti tende a soffermarsi sulla capacità di raccontare il patrimonio culturale al fine di accrescerne il valore identirario (narrazione comunitaria) e il potenziale attrattivo (narrazione turistica), ma anche di indirizzare i comportamenti individuali e collettivi degli attori territoriali (narrazione orientativa).

  • Lezioni frontali;
  • Esercitazioni individuali e di gruppo;
  • Discussioni guidate;
  • Assistenza all’elaborazione di project work.

-  Modalità di valutazione degli studenti

  • Project work
  • Esame orale

Modalità di prenotazione dell’esame

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL. In presenza di comprovati problemi di funzionalità del sito, si può inviare una e-mail di prenotazione al docente almeno 3 gg. prima la data dell’esame.

Docente titolare: prof. Fabio Pollice

 

Semestre II

Crediti 6

Ore 36

 

1) Presentazione e obiettivi del corso

Obiettivo del corso è quello di illustrare come la cultura nella sua più ampia accezione può divenire un fattore di sviluppo territoriale e come la cultura stessa rivesta un ruolo centrale nei processi di territorializzazione dello spazio geografico, contribuendo a costruire l’identità dei luoghi. Particolare attenzione viene data al tema del paesaggio come bene culturale complesso e riferimento identitario dei territori. Sul piano applicativo viene studiato come è possibile mettere in valore il patrimonio culturale e farne motore dello sviluppo territoriale, coinvolgendo le comunità patrimoniali che sono le referenti ultime del processo di valorizzazione. In tema di valorizzazione il Corso in considerazione del background formativo degli studenti tende a soffermarsi sulla capacità di raccontare il patrimonio culturale al fine di accrescerne il valore identirario (narrazione comunitaria) e il potenziale attrattivo (narrazione turistica), ma anche di indirizzare i comportamenti individuali e collettivi degli attori territoriali (narrazione orientativa).

Principali contenuti tematici:

Il corso si compone di tre moduli di cui vengono forniti qui di seguito i contenuti.

I Modulo (25 ore) – La cultura nella costruzione dello spazio geografico.

Cultura e processi di territorializzazione dello spazio – Identità e territorializzazione – Forme e processi di territorializzazione – Le derive identitarie e i processi di globalizzazione – Il paesaggio come prodotto culturale – Lettura ed interpretazione del paesaggio –  Analisi e valutazione del Paesaggio – I paesaggi della Terra – Tutela e valorizzazione del paesaggio – La pianificazione paesistica – Letteratura e Paesaggio.

II Modulo (25 ore) – La cultura come fattore di sviluppo territoriale

Patrimonio culturale materiale ed immateriale – Cultura e sviluppo umano – Cultura, conoscenza e creatività – Patrimonializzazione della cultura e comunità patrimoniali – Cultura e Turismo – Strategie di valorizzazione del patrimonio culturale materiale ed immateriale – Governace dei beni culturali – Paesaggi Culturali Evolutivi – Parchi Letterari – Capitali Europee della Cultura

III Modulo (20 ore) – Raccontare il territorio: tecniche di placetelling

Il racconto come strategia di valorizzazione del luogo e del suo patrimonio culturale – La narrazione del territorio e i processi di costruzione identitaria del luogo – Narrazione e identità – Narrazione ed immagine –  Principi e metodi dello placetelling– Il digital placetelling

 

2) Conoscenze e abilità da acquisire

  • Conoscenza dei processi di territorializzazione-deterritorializzazione-riterritorializzazione dello spazio geografico;
  • Capacità di leggere la strutturazione culturale dello spazio geografico;
  • Capacità di analisi ed interpretazione del paesaggio;
  • Capacità di predisporre un piano di valorizzazione del patrimonio culturale;
  • Competenze relative all’analisi sincronica e diacronica del paesaggio e del patrimonio culturale;
  • Conoscenza delle problematiche connesse alla valorizzazione del patrimonio culturale;
  • Conoscenza delle determinanti territoriali dell’agire umano, individuale e collettivo;
  • Conoscenza delle politiche paesistico e culturali;
  • Capacità di raccontare il patrimonio culturale e il territorio nei suoi valori materiali ed immateriali.

 

3) Prerequisiti

Conoscenze di base di geografia umana.

 

4) Docenti coinvolti nel modulo didattico (opzionale)

  • Cultori della materia;
  • Testimonianze di esperti, amministratori pubblici e manager.

 

5) Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni

  • Lezioni frontali;
  • Esercitazioni individuali e di gruppo;
  • Discussioni guidate;
  • Assistenza all’elaborazione di project work.

 

6) Materiale didattico

  • Dispense
  • Piani paesistici e Piani di valorizzazione territoriale
  • Rapporti di organismi nazionali ed internazionali
  • Casi di studio
  • Brani letterari

7) Testi di riferimento

Testi d'esame per gli studenti frequentanti

-      TURCO A. (2010), Configurazioni della territorialità, Franco Angeli, Milano (parte);

-      VALLEGA A. (2005), Geografia culturale. Luoghi, spazi, simboli, UTET, Torino (parte);

-      POLLICE F. (2018), Manuale di Placetelling, in corso di pubblicazione (parte);

-      Dispense distribuite durante il corso.

 

 Testi d'esame per gli studenti non frequentanti

-     TURCO A. (2010), Configurazioni della territorialità, Franco Angeli, Milano (tutto);

-     VALLEGA A. (2005), Geografia culturale. Luoghi, spazi, simboli, UTET, Torino (tutto);

-      POLLICE F. (2018), Manuale di Placetelling, in corso di pubblicazione (tutto).

 

8) Modalità di valutazione degli studenti

  • Project work
  • Esame orale

 

9) Modalità di prenotazione dell’esame

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL. In presenza di comprovati problemi di funzionalità del sito, si può inviare una e-mail di prenotazione al docente almeno 3 gg. prima la data dell’esame.

 

10) Date degli appelli

Le date degli appelli sono disponibili sulla bacheca virtuale.

Testi d'esame per gli studenti frequentanti

-      TURCO A. (2010), Configurazioni della territorialità, Franco Angeli, Milano (parte);

-      VALLEGA A. (2005), Geografia culturale. Luoghi, spazi, simboli, UTET, Torino (parte);

-      POLLICE F. (2018), Manuale di Placetelling, in corso di pubblicazione (parte);

-      Dispense distribuite durante il corso.

 

 Testi d'esame per gli studenti non frequentanti

-     TURCO A. (2010), Configurazioni della territorialità, Franco Angeli, Milano (tutto);

-     VALLEGA A. (2005), Geografia culturale. Luoghi, spazi, simboli, UTET, Torino (tutto);

-      POLLICE F. (2018), Manuale di Placetelling, in corso di pubblicazione (tutto).

Semestre
Primo Semestre (dal 24/09/2018 al 18/01/2019)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)