DIRITTO ANTITRUST E DEL MERCATO

Insegnamento
DIRITTO ANTITRUST E DEL MERCATO
Insegnamento in inglese
ANTITRUST LAW
Settore disciplinare
IUS/04
Corso di studi di riferimento
GIURISPRUDENZA
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale a Ciclo Unico
Crediti
8.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 60.0
Anno accademico
2018/2019
Anno di erogazione
2021/2022
Anno di corso
4
Lingua
ITALIANO
Percorso
CLASSICO

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche

Diritto Commerciale

Il corso ha ad oggetto il diritto antitrust (o della concorrenza) nel sistema interno e in quello europeo. Il diritto della concorrenza è conoscenza necessaria per chi si instradi sulle vie della professione, della magistratura e della consulenza legale di impresa. 

Il corso si propone di fornire allo studente uno sguardo d'insieme sul diritto della concorrenza attraverso lo studio dei principi e dei casi europei, statunitensi ed italiani. Quando ciò sia utile alla comprensione di argomenti più complessi verranno proposti casi di altri paesi europei ed extraeuropei.

Il corso si fonda su lezioni interattive. La lezione è in parte impartita 'frontalmente' dal docente. In una seconda parte della lezione  (o secondo i casi in lezioni singole) gli studenti presenteranno  e discuteranno casi giurisprudenziali loro assegnati con una settimana di anticipo.

La frequenza delle lezioni, fortemente consigliata, consentirà di sostenere l'esame scritto alla fine del corso. L'esame, a libro aperto, verterà su una parte teorica e sulla discussione di più casi pratici, ove allo studente sarà richiesto di dimostrare la capacità di ricorrere agli strumenti utilizzati e affinati durante il corso per discutere e interpretare i casi proposti. Se il numero degli studenti lo consentirà, parte dell'esame per i frequentanti consisterà nell'assumere la difesa di una parte in una simulazione processuale.

Per i non frequentanti l'esame è di tipo tradizionale, orale sul libro di testo di riferimento.

10.IX.19 - h 13; 30.IX.19 - h 1430

 

Orario di Ricevimento: martedì h 16:00.

Il corso si propone di fornire allo studente uno sguardo d'insieme sul diritto della concorrenza attraverso lo studio dei principi e dei casi europei, statunitensi ed italiani. Quando ciò sia utile alla comprensione di argomenti più complessi verranno proposti casi di altri paesi europei ed extraeuropei.

 

Le lezioni si terranno con metodo casistico e per ogni argomento verranno proposti allo studente casi pratici da affrontare e risolvere sia in gruppo che attraverso il lavoro individuale.

 

La frequenza delle lezioni, fortemente consigliata, consentirà di sostenere l'esame scritto alla fine del corso. L'esame, a libro aperto, verterà su una parte teorica e sulla discussione di più casi pratici, ove allo studente sarà richiesto di dimostrare la capacità di ricorrere agli strumenti utilizzati e affinati durante il corso per discutere e interpretare i casi proposti. Se il numero degli studenti lo consentirà, parte dell'esame per i frequentanti consisterà nell'assumere la difesa di una parte in una simulazione processuale.

 

Il programma delle lezioni si articola come segue:

I. Fini del diritto della concorrenza. II. Origine del diritto della concorrenza. III. Nozioni base: i prezzi, la concorrenza, il monopolio, l'oligopolio. IV. Potere di mercato. V. Metodi di misurazione. VI. Esclusione e collusione. VII. La normativa europea, statunitense e italiana. VIII. La concorrenza e le altre politiche dell'Unione Europea. IX. La scuola Scuola di Chicago. X. L'approccio europeo. XI. Nozione di impresa. XI. L'art. 101 TFUE: le intese. XII. Intese orizzontali e verticali. XIII. Effetti collusivi ed escludenti. XIV. Le esenzioni. XV. L'art. 102 TFUE: l'abuso di posizione dominante. XVI. La posizione dominante. XVII. Gli abusi. XVIII. Il diritto di proprietà intellettuale e il diritto della concorrenza. XIX. Concentrazioni e imprese comuni: orizzontali, verticali e conglomerate. XX. Oligopolio ed effetti coordinati. XXI. Abuso di dipendenza economica. XXI. Aiuti di Stato. XXII. L'attuazione: le regole di procedura. XXIII. I nuovi poteri dell'autorità.

Per gli studenti frequentanti: non vi è libro di testo

Per gli studenti non frequentanti: Libertini, Diritto della Concorrenza dell Unione Europea, Milano, u. edizione; studiare i capitoli sottolineati:

 

- LA CONCORRENZA DEGLI ANTICHI E LA CONCORRENZA DEI MODERNI

 


-PRINCIPI E CONCETTI FONDAMENTALI DEL DIRITTO ANTITRUST
 

- LE INTESE RESTRITTIVE DELLA CONCORRENZA
 

- L’ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE
 

- LE CONCENTRAZIONI
 

- I PROCEDIMENTI E I PROVVEDIMENTI DELLE AUTORITÀ ANTITRUST
 

- L’APPLICAZIONE DELLE NORME ANTITRUST EUROPEE DA PARTE DEI GIUDICI NAZIONALI
 

- L’AZIONE PUBBLICA E I MERCATI

 

- GLI AIUTI PUBBLICI ALLE IMPRESE

Semestre

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)