LINGUA E TRADUZIONE LINGUA ARABA II CON PROVA SCRITTA

Insegnamento
LINGUA E TRADUZIONE LINGUA ARABA II CON PROVA SCRITTA
Insegnamento in inglese
ARABIC LANGUAGE AND TRANSLATION II WITH WRITTEN TEST
Settore disciplinare
L-OR/12
Corso di studi di riferimento
SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 36.0
Anno accademico
2017/2018
Anno di erogazione
2018/2019
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE
Docente responsabile dell'erogazione
PAGANI Gloria Samuela

Descrizione dell'insegnamento

Aver acquisito le nozioni relative al corso di “Lingua araba 1”, ovvero una competenza linguistica paragonabile al livello A1 del QCER.

L’insegnamento di Lingua araba 2 prevede il completamento dello studio della morfologia e della sintassi e l’applicazione delle conoscenze acquisite alla lettura e traduzione di testi e alla redazione di testi in arabo. Il corso comprenderà il commento scritto e orale dei testi studiati. Al termine del secondo anno gli studenti dovranno raggiungere una competenza linguistica paragonabile al livello A2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per la Conoscenza delle Lingue (QCER) Come complemento necessario all’apprendimento linguistico, parte del corso sarà dedicata alla storia della letteratura araba moderna e all’evoluzione della lingua araba nel periodo contemporaneo, con particolare riguardo alla questione del rapporto fra arabo standard e arabo colloquiale.

Il programma prevede anche lo svolgimento delle esercitazioni di lingua con i collaboratori linguistici.

Il corso di lingua araba 2 porta lo studente a completare l’apprendimento delle nozioni di base della grammatica araba: morfologia (sistema verbale, mutamenti fonetici delle semiconsonanti); sintassi del periodo e dell’accusativo. Queste conoscenze linguistiche consentono l’ampliamento della capacità di comprensione di testi orali e scritti e lo sviluppo delle capacità comunicative, a un livello paragonabile al livello A2 del QCER. Lo studente acquisirà inoltre un bagaglio di conoscenze di base relative alla storia della lingua e della letteratura araba nel periodo moderno.

Lo studio della lingua araba contribuisce a preparare lo studente al ruolo di mediatore linguistico in contesto interculturale affinando la sua consapevolezza del rapporto fra lingua e cultura e la sua conoscenza delle relazioni fra il mondo arabo e l’Occidente, dall’avvento dell’Islam al periodo contemporaneo. Il programma del secondo anno si concentra sull’evoluzione culturale e linguistica degli ultimi due secoli, mettendo in rilievo l’interazione dell’arabo standard moderno con le lingue e i sistemi letterari e di comunicazione europei.

Risultati di apprendimento attesi:

  1. Conoscenza dei fondamenti della grammatica araba e capacità di comprensione di espressioni scritte e orali adeguate al livello elementare-intermedio.
  2. Capacità di applicare conoscenza  e comprensione nella comunicazione orale e nella traduzione scritta da e verso l’arabo.
  3. Competenza nella ricerca terminologica per radice e corretto uso del dizionario.
  4. Autonomia di giudizio nella analisi dei testi forniti dalla docente per lo studio individuale.
  5. Abilità comunicative nell’espressione orale in lingua araba e nella discussione in italiano sugli argomenti del corso.
  6. Capacità di apprendimento ed elaborazione autonoma delle nozioni acquisite.

 

Il corso di lingua araba 2 consente inoltre di potenziare alcune competenze trasversali, come

– la capacità di risolvere problemi, attraverso l’acquisizione di conoscenze che favoriscono la mediazione interculturale;

– la capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni, attraverso l’apprendimento e l’applicazione delle regole grammaticali dell’arabo;

– capacità di apprendere in maniera continuativa, attraverso il controllo e la verifica in classe;

– capacità di lavorare in gruppo, attraverso le esercitazioni in classe, che favoriscono l’autovalutazione e la collaborazione con gli altri studenti.

L’insegnamento si compone di lezioni frontali; esercitazioni e verifiche; lettura e discussione in classe dei materiali studiati individualmente.

Possono inoltre essere coinvolti nell’insegnamento docenti invitati esterni, che svilupperanno temi specifici relativi all’uso della lingua colloquiale e letteraria.

La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.

Si raccomanda agli studenti che non potranno frequentare le lezioni di segnalarlo alla docente, preferibilmente presentandosi al ricevimento, al fine di ricevere indicazioni e precisazioni sul metodo di studio dei testi e i materiali didattici forniti durante il corso. Questi saranno resi disponibili sulle pagine personali della docente nel portale di ateneo.

Le esercitazioni di lingua saranno curate dai collaboratori linguistici. La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

N.B. Si raccomanda di seguire il lettorato sin dall’inizio dell’anno accademico, anche se le lezioni della docente titolare del corso si terranno nel 2° semestre.

La valutazione sarà effettuata al termine del corso e si compone di una prova scritta e una prova orale. La prova scritta prevede test di grammatica, comprensione, traduzione da e verso l’arabo di brevi frasi, e espressione libera in arabo. La prova orale si svolge in arabo e in italiano.

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi didattici:

- Conoscenza delle nozioni linguistiche e grammaticali affrontate durante il corso;

- Capacità di comprensione e di produzione orale e scritta in lingua araba paragonabile al livello A2 del QCER.

- Conoscenza delle nozioni fondamentali di storia della lingua e della letteratura araba nel periodo moderno;

- Capacità espositiva.

La prova scritta serve ad accertare l’apprendimento delle nozioni grammaticali oggetto del corso e la capacità di comprensione e realizzazione di espressioni scritte adeguate al livello A2 del QCER. La prova orale serve ad accertare la comprensione e la produzione orale in lingua araba e l’acquisizione delle nozioni generali sulla letteratura araba moderna. Lo studente viene valutato in base alla competenza linguistica teorica e pratica, alla capacità di produzione scritta e orale in lingua araba, e alla capacità di assimilare autonomamente le nozioni apprese.

 

SESSIONE INVERNALE

Mercoledì 30 gennaio, ore 9.00-11.00, scritti

Mercoledì 30 gennaio, ore  13.00, orali

Venerdì 15 febbraio,  ore 9.00-11.00, scritti

Venerdì 15 febbraio,  ore 13.00, orali

 

APRILE 2019

Appello per fuori corso, studenti percorsi internazionali, laureandi sessione estiva:

Lunedì 29 aprile ore 9.00 scritti

Lunedì 29 aprile ore 15.00 orali

 

 

SESSIONE ESTIVA 2019

1° appello

Giovedì 30 maggio, ore 10.00-13.00, prova scritta – Aula SP3

Venerdì 31 maggio ore 9.00, orali – Studio 27, Pal. Codacci-Pisanelli

 

2° appello

martedì 2 luglio, prova scritta: ore 10.00-13.00 – Aula SP3

mercoledì 3 luglio, ore 9.00-12.00, orali - Studio 27, Pal. Codacci-Pisanelli

 

3° appello

martedì 16 luglio, ore 10.00-13.00, prova scritta – Aula SP3

mercoledì 17 luglio, ore 9.00-12.00, orali - Studio 27, Pal. Codacci-Pisanelli

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

L’insegnamento di Lingua araba 2 prevede il completamento dello studio della morfologia e della sintassi e l’applicazione delle conoscenze acquisite alla lettura e traduzione di testi e alla redazione di testi in arabo. Il corso comprenderà il commento scritto e orale dei testi studiati. Come complemento necessario all’apprendimento linguistico, parte del corso sarà dedicata alla storia della letteratura araba moderna e all’evoluzione della lingua araba nel periodo contemporaneo, con particolare riguardo alla questione del rapporto fra arabo standard e arabo colloquiale.

Argomenti grammaticali di base:

Morfologia: verbi “deboli”, gradi dell’aggettivo e numerali.

Sintassi: frasi relative e ipotetiche; uso dei modi congiuntivo e condizionale-iussivo; sintassi dell’accusativo.

Argomenti di letteratura e storia della lingua:

1) le traduzioni dalle lingue europee all’arabo e lo sviluppo di nuove ideologie:

- Rifā‘ Rāfi‘ Tahtāwī e il ruolo della traduzione nel “risorgimento” (nahda) arabo;

- Le ideologie laiche dal nazionalismo alla decolonizzazione;

- Riforma islamica e re-islamizzazione.

2) lingua, comunicazione, retorica: trasformazione dei media e cambiamento culturale:

- dal manoscritto a internet: un profilo diacronico;

- i mezzi di comunicazione di massa e il governo dell’opinione pubblica;

- la poesia civile: dall’ode neoclassica alla canzone di protesta.

3) lingua e dialetto:

- dialetto e cultura popolare: il “medio arabo”;

- dialetto e “grammatica” nel romanzo e nel cinema.

a. Lingua araba:

- Deheuvels, Luc-Willy, Manuale di arabo moderno, ed. it. a c. di A. Ghersetti, Bologna, Zanichelli, 2010, vol. 1 e 2 (con due CD)

- Veccia Vaglieri, Laura, Grammatica teorico-pratica della lingua araba: morfologia e nozioni sintattiche, rivedute e aggiornate da Maria Avino, I volume, Roma, Istituto Per l’Oriente Carlo Alfonso Nallino, 2012

 

b. Letteratura araba:

Toelle, H., Zakharia, K., Alla scoperta della letteratura araba. Dal VI secolo ai nostri giorni, Lecce, Argo, 2010, parte seconda (ed. originale: Toelle H., Zakharia K., A la découverte de la littérature arabe. Du VIe siècle à nos jours, Paris, Flammarion 2003).

Semestre
Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Scritto e Orale Separati - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)