STORIA GRECA

Insegnamento
STORIA GRECA
Insegnamento in inglese
GREEK HISTORY
Settore disciplinare
L-ANT/02
Corso di studi di riferimento
LETTERE
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
12.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 60.0
Anno accademico
2017/2018
Anno di erogazione
2019/2020
Anno di corso
3
Lingua
ITALIANO
Percorso
MODERNO
Docente responsabile dell'erogazione
ROMANO CATERINA

Descrizione dell'insegnamento

Lo studente, che accede a questo insegnamento, dovrebbe avere, a grandi linee, una conoscenza generale del mondo antico e delle civiltà del Vicino Oriente e del Mediterraneo.

Durante il corso sarà esaminato come il sistema delle poleis con la sua esigenza di autonomia e libertà, con il suo esasperato individualismo e la sua incapacità di realizzare forme di convivenza pacifica tra le poleis, non permetta alla Grecia uno sviluppo pacifico. Si osserverà come la rivalità tra le poleis porterà ad un assetto politico molto diverso dal particolarismo delle poleis. Un non greco, Filippo di Macedonia, che compare sulla scena politica di questo mondo in fermento, conquisterà tutta l’Ellade.  Infine sarà oggetto di indagine il sovrano macedone che, abile e intraprendente, metterà sotto il suo controllo quasi tutte le poleis greche, dando alla Grecia quell’unità che non si era potuta creare per forza endogena.

Gli studenti dovranno avere padronanza delle tematiche trattate a lezione ed acquisire una maggiore consapevolezza della complessità dei processi storici, in particolare del periodo considerato nel corso.

 

Competenze trasversali che lo studente dovrebbe acquisire alla fine del corso:

– capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni (acquisire, organizzare e riformulare dati e conoscenze provenienti da diverse fonti)

– capacità di formulare giudizi in autonomia (interpretare le informazioni con senso critico e decidere di conseguenza)

– capacità di comunicare efficacemente (trasmettere idee in modo chiaro e corretto, adeguate all'interlocutore)

– capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze; sviluppare quelle capacità di apprendimento, che consentono di continuare a studiare in modo autonomo)

Il corso prevede 60 ore di lezioni frontali, organizzate in incontri settimanali, durante i quali si procederà all’approfondimento delle tematiche del corso, attraverso la ricostruzione critica delle vicende, realizzata grazie all’ausilio delle fonti letterarie ed epigrafiche a nostra disposizione. Una selezione di tali fonti sarà analizzata (attraverso la lettura, la traduzione ed il commento) durante le lezioni e sarà utilizzata per le ricostruzioni storiche, grazie anche al supporto di lavori critici di studiosi moderni, piuttosto recenti, sull’argomento.

L’esame consiste in una prova orale individuale, in cui lo studente dovrà dimostrare un’approfondita conoscenza sia delle tematiche affrontate a lezione sia di quelle studiate sui testi consigliati nel programma d’esame.

 

Lo studente viene valutato in base:

a) ai contenuti esposti

b) alla correttezza formale e dottrinale

c) alla capacità di argomentare le proprie tesi.

Ciascuno dei tre criteri è valutato in base ad una scala di giudizi a quattro livelli (insufficiente, sufficiente, buono, ottimo) fino ad un massimo di 10/30.

21/05/2020 ore 9.30

18/06/2020 ore 9.30

10/07/2020 ore 9.30

Per i gli aggiornamenti del calendario degli esami, consultare la bacheca elettronica.

Per l’orario, la sede delle lezioni ed il calendario degli esami, consultare la bacheca elettronica.

 

Recapiti docente

Sede: Dip. di Beni Culturali

Piano: II

Stanza: 24

Tel.:0832 295670

Posta elettronica: caterina.romano@unisalento.it

 

 Per aggiornamenti e notizie, gli studenti sono invitati a consultare la scheda personale docente

 

                                     “STORIA GRECA”

                             Corso di Laurea in LETTERE

 

A.A. 2019-2020 – docente titolare: prof.ssa ROMANO CATERINA

 

Semestre II

Crediti 12

 

 

1) Presentazione e obiettivi del corso

 

Il mondo greco: dall’esigenza di “autonomia e libertà” alla sottomissione a Filippo II di Macedonia.

 

Sulla base delle esigenze formative del Corso di Laurea in Lettere, finalizzate ad impartire agli studenti anche una solida conoscenza della storia dell’antica Grecia, il corso si propone di far acquisire agli studenti una conoscenza di base della Grecia, in particolare di età classica ed ellenistica, dei principali aspetti della civiltà greca e una capacità di approccio diretto e critico alle varie fonti storiche. Sarà esaminato come il sistema delle poleis con la sua esigenza di autonomia e libertà, con il suo esasperato individualismo e la sua incapacità di realizzare forme di convivenza pacifica tra le poleis, non permetta alla Grecia uno sviluppo pacifico. Si osserverà come la rivalità tra le poleis porterà ad un assetto politico molto diverso dal particolarismo delle poleis. Un non greco, Filippo di Macedonia, che compare sella scena politica di questo mondo in fermento, conquisterà tutta l’Ellade.  Infine sarà oggetto di indagine il sovrano macedone che, abile e intraprendente, metterà sotto il suo controllo quasi tutte le poleis greche, dando alla Grecia quell’unità che non si era potuta creare per forza endogena.

 

Bibliografia:

 

I. Frequentanti:

 

Le fonti saranno fornite in fotocopia e commentate durante il corso.

 

Letture critiche- due a scelta

 

  • M. BETTALLI, Introduzione alla storiografia greca, Carocci Roma
  • L. CANFORA, La storiografia greca, Bruno Mondadori Milano /Roma
  • D. AMBAGLIO, Storia della storiografia greca, Monduzzi Editore, Bologna
  • L. BRACCESI, Guida allo studio della Storia Greca, Laterza, Roma/Bari
  • R.S. BAGNALL, Papiri e storia antica, Bardi Editore, Roma
  • F.CORDANO, La geografia degli antichi, Laterza Bari/Roma
  • S. BIANCHETTI, Geografia storica del mondo antico, Monduzzi Editore, Bologna
  • C. ROMANO, Spartiati all'estero: corrotti o denigrati?, Congedo Editore, Galatina
  • V. A. MARIGGIÒ, Greci e Persiani. Storia delle relazioni diplomatiche (550-386 a. C.), Edizioni Esperidi, Monteroni di Lecce
  • L. BRACCESI, I tiranni di Sicilia, Laterza, Roma/Bari
  • M. BETTALLI, I mercenari nel mondo greco, Edizioni ETS, Pisa
  • G. POMA, Le istituzioni politiche della Grecia in età classica, Il Mulino Bologna
  • U. FANTASIA, La guerra del Peloponneso, Carocci Roma
  • C. BEARZOT, La polis greca, Il Mulino Bologna
  • M.H. HANSEN, La democrazia ateniese nel IV secolo a.C., LED Edizioni, Milano

 

Parte Generale

 

Si consiglia un manuale in  uso presso gli Istituti universitari; ad es., uno dei seguenti:

 

  • H. BENGTSON, L’antica Grecia, Il Mulino Bologna
  • AA.VV., Storia Greca. Lineamenti essenziali, Monduzzi Bologna
  • D. MUSTI, Storia Greca, Laterza Bari/Roma
  • M. BETTALLI - A.L. D’AGATA - A. MAGNETTO, Storia Greca. Carocci Roma

 

Si consiglia, inoltre, l’uso di un atlante storico.

 

II. Non frequentanti

Gli studenti impossibilitati a frequentare le lezioni del corso concorderanno con la docente il materiale da studiare in sostituzione del corso monografico. Il resto del programma coincide con quello previsto per gli studenti frequentanti.

 

2) Prerequisiti

 

Lo studente, che accede a questo insegnamento, dovrebbe avere, a grandi linee,  una conoscenza generale del mondo antico e delle civiltà del Vicino Oriente e del Mediterraneo.

 

3) Conoscenze e abilità da acquisire

 

Gli studenti dovranno avere padronanza delle tematiche trattate a lezione ed acquisire una maggiore consapevolezza della complessità dei processi storici, in particolare del periodo considerato nel corso.

 

Competenze trasversali che lo studente dovrebbe acquisire alla fine del corso:

– capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni (acquisire, organizzare e riformulare dati e conoscenze provenienti da diverse fonti)

– capacità di formulare giudizi in autonomia (interpretare le informazioni con senso critico e decidere di conseguenza)

– capacità di comunicare efficacemente (trasmettere idee in modo chiaro e corretto, adeguate all'interlocutore)

– capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze; sviluppare quelle capacità di apprendimento, che consentono di continuare a studiare in modo autonomo)

 

4) Docenti coinvolti nel modulo didattico

 

Soltanto la docente titolare del corso.

 

 

5) Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni

 

Il corso prevede 60 ore di lezioni frontali, organizzate in incontri settimanali, durante i quali si procederà all’approfondimento delle tematiche del corso, attraverso la ricostruzione critica delle vicende, realizzata grazie all’ausilio delle fonti letterarie ed epigrafiche a nostra disposizione. Una selezione di tali fonti sarà analizzata (attraverso la lettura, la traduzione ed il commento) durante le lezioni e sarà utilizzata per le ricostruzioni storiche, grazie anche al supporto di lavori critici di studiosi moderni, piuttosto recenti, sull’argomento.

 

6) Materiale didattico

 

Il materiale didattico è costituito dai libri di testo consigliati e dal materiale esaminato con gli studenti  frequentanti durante il corso della lezione.

 

7) Modalità di valutazione degli studenti

 

L’esame consiste in una prova orale individuale, in cui lo studente dovrà dimostrare un’approfondita conoscenza sia delle tematiche affrontate a lezione sia di quelle studiate sui testi consigliati nel programma d’esame.

 

Lo studente viene valutato in base:

a) ai contenuti esposti

b) alla correttezza formale e dottrinale

c) alla capacità di argomentare le proprie tesi.

Ciascuno dei tre criteri è valutato in base ad una scala di giudizi a quattro livelli (insufficiente, sufficiente, buono, ottimo) fino ad un massimo di 10/30.

 

8) Possibilità di sostenere esami parziali

 

Non è prevista la possibilità di sostenere esami parziali.

 

9) Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

 

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

Per l’orario, la sede delle lezioni ed il calendario degli esami, consultare la bacheca elettronica.

Le fonti saranno fornite in fotocopia e commentate durante il corso.

 

Letture critiche - due a scelta

  • M. BETTALLI, Introduzione alla storiografia greca, Carocci Roma
  • L. CANFORA, La storiografia greca, Bruno Mondadori Milano /Roma
  • D. AMBAGLIO, Storia della storiografia greca, Monduzzi Editore, Bologna
  • L. BRACCESI, Guida allo studio della Storia Greca, Laterza, Roma/Bari
  • R.S. BAGNALL, Papiri e storia antica, Bardi Editore, Roma
  • F.CORDANO, La geografia degli antichi, Laterza Bari/Roma
  • S. BIANCHETTI, Geografia storica del mondo antico, Monduzzi Editore, Bologna
  • C. ROMANO, Spartiati all'estero: corrotti o denigrati?, Congedo Editore, Galatina
  • V. A. MARIGGIÒ, Greci e Persiani. Storia delle relazioni diplomatiche (550-386 a. C.), Edizioni Esperidi, Monteroni di Lecce
  • L. BRACCESI, I tiranni di Sicilia, Laterza, Roma/Bari
  • M. BETTALLI, I mercenari nel mondo greco, Edizioni ETS, Pisa
  • G. POMA, Le istituzioni politiche della Grecia in età classica, Il Mulino Bologna
  • U. FANTASIA, La guerra del Peloponneso, Carocci Roma
  • C. BEARZOT, La polis greca, Il Mulino Bologna
  • M.H. HANSEN, La democrazia ateniese nel IV secolo a.C., LED Edizioni, Milano

 

Parte Generale

 

Si consiglia un manuale in  uso presso gli Istituti universitari; ad es., uno dei seguenti:

  • H. BENGTSON, L’antica Grecia, Il Mulino Bologna
  • AA.VV., Storia Greca. Lineamenti essenziali, Monduzzi Bologna
  • D. MUSTI, Storia Greca, Laterza Bari/Roma
  • M. BETTALLI - A.L. D’AGATA - A. MAGNETTO, Storia Greca. Carocci Roma

 

Si consiglia, inoltre, l’uso di un atlante storico.

Semestre
Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 22/05/2020)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Mutuato in

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)