LATINO E GRECO DEI CRISTIANI

Insegnamento
LATINO E GRECO DEI CRISTIANI
Insegnamento in inglese
LATIN AND GREEK OF THE CHRISTIANS
Settore disciplinare
L-FIL-LET/06
Corso di studi di riferimento
LETTERE
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 30.0
Anno accademico
2017/2018
Anno di erogazione
2018/2019
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
CLASSICO
Docente responsabile dell'erogazione
CAPONE Alessandro

Descrizione dell'insegnamento

Conoscenza del latino e del greco

Il latino e il greco degli autori cristiani presentano delle caratteristiche specifiche all’interno della più ampia produzione latina e greca tardoantica. Tali specificità, che vanno dal lessico alla sintassi, meritano di essere studiate con attenzione e permettono in questo modo di aprire una prospettiva particolareggiata di studio sui testi e più in generale sulla cultura cristiana dei primi secoli.

Il corso si articola in due parti. La prima offre un quadro metodologico propedeutico alla lettura dei testi degli autori cristiani, la seconda parte, in cui, secondo un'impostazione seminariale, è previsto il coinvolgimento attivo degli studenti, consiste nella lettura, nella discussione e nel commento a più livelli di un’antologia di testi in latino e greco.

– didattica frontale

– attività seminariale

– lettura e discussione in classe dei testi

– lavori di gruppo

– esercitazioni bibliografiche

– visite guidate

Esame orale. La votazione attribuita al candidato sarà articolata nel modo seguente: 10/30 alla conoscenza delle tematiche relative al latino e al greco dei cristiani; 15/30 alle capacità di lettura, comprensione e commento dei testi; 5/30 alla chiarezza espositiva.

Gli studenti che non possono frequentare sono invitati a contattare il docente per concordare il programma

LATINO E GRECO DEI CRISTIANI

 

A.A. 2018/2019 – docente titolare: prof. Alessandro Capone

Semestre I

Crediti 6

 

1) Presentazione e obiettivi del corso

Il latino e il greco degli autori cristiani presentano delle caratteristiche specifiche all’interno della più ampia produzione latina e greca tardoantica. Tali specificità, che vanno dal lessico alla sintassi, meritano di essere studiate con attenzione e permettono in questo modo di aprire una prospettiva particolareggiata di studio sui testi e più in generale sulla cultura cristiana dei primi secoli.

Il corso si articola in due parti. La prima offre un quadro metodologico propedeutico alla lettura dei testi degli autori cristiani, la seconda parte, in cui, secondo un'impostazione seminariale, è previsto il coinvolgimento attivo degli studenti, consiste nella lettura, nella discussione e nel commento a più livelli di un’antologia di testi in latino e greco.

 

Bibliografia:

         a. Antologia di testi:

  • Le dispense saranno fornite dal docente durante le lezioni.

         b. Si consiglia una lettura a scelta tra i seguenti volumi:

  • G.B. Caird, Lingua e linguaggio figurato nella Bibbia, trad. it., Brescia, Paideia, 2009.
  • D. Pazzini, Lingua e teologia in Origene, Brescia, Paideia, 2009.

 

2) Conoscenze e abilità da acquisire

Il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze necessarie per leggere criticamente testi di autori cristiani in greco e latino.

 

La didattica di tipo seminariale consente di acquisire alcune fondamentali competenze trasversali come:

– capacità di risolvere problemi (applicare in una situazione reale quanto appreso)

– capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni (acquisire, organizzare e riformulare dati e conoscenze provenienti da diverse fonti)

– capacità di formulare giudizi in autonomia (interpretare le informazioni con senso critico e decidere di conseguenza)

– capacità di comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all'interlocutore)

– capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze)

– capacità di lavorare in gruppo (sapersi coordinare con altri integrandone e competenze)

– capacità di sviluppare idee, progettarne e organizzarne la realizzazione.

 

3) Prerequisiti

Conoscenza del latino e del greco.

 

4) Docenti coinvolti nel modulo didattico

Oltre al titolare del corso possono essere coinvolti altri docenti esterni, che svilupperanno temi specifici utili all'argomento studiato.

 

5) Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni

– didattica frontale

– attività seminariale

– lettura e discussione in classe dei testi

– lavori di gruppo

– esercitazioni bibliografiche

– visite guidate

 

6) Materiale didattico

Il materiale didattico è costituito dai testi forniti dal docente e dalle letture consigliate.

 

7) Modalità di valutazione degli studenti

L’esame sarà orale e mirerà a verificare la capacità di lettura e analisi dei testi patristici esaminati a lezione.

 

8) Possibilità di sostenere esami parziali

No

 

9) Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

 

10) Date degli appelli

31/1/2019 ore 9:00

21/2/2019 ore 9:00

2/5/2019 ore 9:00

6/6/2019 ore 9:00

27/6/2019 ore 9:00

26/7/2019 ore 9:00

 

11) Commissione d’esame

Alessandro Capone (Presidente), Maria Corsano, Saulo Delle Donne.

Bibliografia:

         a. Antologia di testi:

  • Le dispense saranno fornite dal docente durante le lezioni.

         b. Si consiglia una lettura a scelta tra i seguenti volumi:

  • G.B. Caird, Lingua e linguaggio figurato nella Bibbia, trad. it., Brescia, Paideia, 2009.
  • D. Pazzini, Lingua e teologia in Origene, Brescia, Paideia, 2009.

Semestre
Primo Semestre (dal 24/09/2018 al 18/01/2019)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)