Attività educative e socio-culturali

Le attività e i benefici della didattica e della ricerca universitaria vengono condivisi con il pubblico attraverso diverse attività senza scopo di lucro, incluse nella definizione di Public Engagement. Tali attività, caratterizzate da un alto valore educativo e socio-culturale, includono:

  • pubblicazioni divulgative firmate dai docenti a livello nazionale o internazionale;
  • partecipazioni dei docenti a trasmissioni radiotelevisive a livello nazionale o internazionale;
  • partecipazioni attive a incontri pubblici organizzati da altri soggetti;
  • organizzazione di eventi pubblici;
  • pubblicazioni (cartacee e digitali) dedicate al pubblico esterno;
  • giornate organizzate di formazione alla comunicazione;
  • siti web interattivi e/o divulgativi, blog, podcast;
  • fruizione da parte della comunità di musei, ospedali, impianti sportivi, biblioteche, teatri;
  • organizzazione di concerti, mostre, esposizioni e altri eventi di pubblica utilità aperti alla comunità;
  • partecipazione alla formulazione di programmi di pubblico interesse (policy-making);
  • partecipazione a comitati per la definizione di standard e norme tecniche;
  • iniziative di tutela della salute;
  • iniziative in collaborazione con enti per progetti di sviluppo urbano o valorizzazione del territorio;
  • iniziative di orientamento e interazione con le scuole superiori;
  • iniziative divulgative rivolte a bambini e giovani;
  • iniziative di democrazia partecipativa.

Le attività di Public Engagement sviluppate dall’Ateneo sono sistematicamente monitorate secondo le modalità previste dall’Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR), contribuendo alla valorizzazione dei risultati accademici in ambito sociale e rafforzando il collegamento tra le attività universitarie e gli interessi dei vari attori che operano nel contesto esterno.