FISIOLOGIA VEGETALE

Insegnamento
FISIOLOGIA VEGETALE
Insegnamento in inglese
PLANT PHYSIOLOGY
Settore disciplinare
BIO/04
Corso di studi di riferimento
SCIENZE BIOLOGICHE
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
9.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 74.0
Anno accademico
2023/2024
Anno di erogazione
2024/2025
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO GENERICO/COMUNE
Docenti responsabili dell'erogazione
DE BELLIS Luigi
SABELLA ERIKA
Sede
Lecce

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche

Conoscenza fondamentale della cellula vegetale e delle nozioni basilari di fisica e chimica

Il corso tratta la conoscenza fondamentale della pianta e del suo funzionamento  con particolare riferimento alla organicazione di carbonio, azoto, minerali;  alla regolazione dello sviluppo, all'utilizzo di tecniche di coltura in vitro di specie vegetali per ottenere metaboliti a spiccata bioattività; all’uso delle piante per il controllo e la decontaminazione dell’ambiente.

Gli obiettivi  mirano all’ apprendimento dei processi e delle funzioni fondamentali  alla base del funzionamento della “macchina” pianta, con particolare riferimento alla organicazione di carbonio, azoto, minerali;  alla regolazione dello sviluppo, quale premessa per l'ottimizzazione della produttività agricola; all'utilizzo di tecniche di coltura in vitro di specie vegetali per ottenere metaboliti a spiccata bioattività; all’uso delle piante per il controllo e la decontaminazione dell’ambiente.

Sono previsti 8 CFU di lezioni frontali e 1 CFU di esercitazioni.

La frequenza alle lezioni teoriche non è obbligatoria. Lo studente è tenuto a frequentare le esercitazioni per almeno i 2/3 della loro durata.

I crediti attribuiti all’insegnamento sono ottenuti mediante il superamento di una prova orale, in cui si valutano i risultati di apprendimento complessivamente acquisiti dallo studente. La votazione  è espressa in trentesimi, con eventuale lode e tiene conto: del livello di conoscenze teorico/pratiche acquisite (55%), delle capacità di ragionamento nell'applicare le conoscenze acquisite (30%) oltre all’autonomia di giudizio (10%) e alle abilità comunicative (5%).

  • Introduzione, finalità e scopi del corso e della Fisiologia Vegetale.
  • Fotosintesi reazioni alla luce: i pigmenti fotosintetici; meccanismo di cattura della luce e trasferimento di energia; organizzazione e regolazione dell’apparato fotosintetico.
  • Fotosintesi organicazione della CO2: ciclo di Calvin e sua regolazione; fotorespirazione; piante C3, C4 e CAM; adattamenti fotosintetici; fotodanno e meccanismi di dissipazione dell'eccesso di energia. Accumulo e ripartizione dei fotosintati.
  • Il metabolismo respiratorio
  • La pianta e l’acqua, movimenti e trasporto dell’acqua.
  • Sostanze nutritive minerali, loro organicazione con particolare riferimento all’azoto.
  • Gli ormoni delle piante: auxine, citochinine, gibberelline; colture in vitro e biotecnologie vegetali; etilene e acido abscissico.
  • Metaboliti secondari: classificazione, cenni sulle principali vie biosintetiche, funzione e ruolo.
  • Piante e ambiente: percezione della luce; fitocromi e fotomorfogenesi; fioritura e ritmi circadiani; cenni di fisiologia dello stress.

- Appunti di lezione

-  N. Rascio (ed altri).  Elementi di Fisiologia Vegetale, EdiSES Napoli, 2021.

- Taiz L., Zeiger E., Fisiologia Vegetale, Piccin (Ultima edizione).  

Semestre
Secondo Semestre (dal 03/03/2025 al 06/06/2025)

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)