EPIDEMIOLOGIA MOLECOLARE

Insegnamento
EPIDEMIOLOGIA MOLECOLARE
Insegnamento in inglese
MOLECULAR EPIDEMIOLOGY
Settore disciplinare
MED/42
Corso di studi di riferimento
BIOTECNOLOGIE MEDICHE E NANOBIOTECNOLOGIE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 48.0
Anno accademico
2023/2024
Anno di erogazione
2024/2025
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
BIOMEDICO

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche

Nessuno.

Il Corso di epidemiologia molecolare include le conoscenze sui determinanti molecolari di salute e di malattia con l’utilizzazione dei marcatori biologici molecolari e/o biomarcatori che possono influenzare o predire l’insorgenza o l’evoluzione delle malattie trasmissibili e non trasmissibili a sostegno degli interventi di prevenzione.

Il corso si propone di far conoscere i principali fattori che condizionano il passaggio dalla salute alla malattia; l’utilizzo dell’epidemiologia tradizionale e molecolare per lo studio delle malattie e le principali strategie per la loro prevenzione. Inoltre, mira a far acquisire conoscenze sui meccanismi patogenetici e sui metodi di diagnosi delle malattie trasmissibili e non trasmissibili, ed è finalizzato a migliorare le competenze sullo sviluppo e utilizzo dei vaccini per il controllo e la prevenzione delle malattie trasmissibili.

In particolare, al termine del corso, gli studenti devono:

  • Conoscenze e comprensione

Lo studente deve dimostrare di conoscere e saper comprendere le problematiche di carattere igienistico in relazione alle più importanti malattie trasmissibili e non trasmissibili. Deve inoltre conoscere le applicazioni delle moderne tecniche di laboratorio a sostegno delle indagini epidemiologiche e degli interventi di prevenzione e di promozione della salute.

  • Capacità di applicare conoscenze e comprensione

Lo studente dovrà essere in grado di applicare le conoscenze acquisite per valutare e quantificare eventi epidemiologici e i fattori di rischio correlati alla salute umana. Il percorso formativo è orientato a trasmettere le capacità operative necessarie ad applicare concretamente le conoscenze con riferimento alla salute pubblica sia del singolo che della collettività.

  • Autonomia di giudizio

Lo studente dovrà essere in grado di analizzare in modo critico i contenuti relativi alle metodologie per l’analisi epidemiologica nell’ambito di diversi scenari espositivi, dimostrando di saper interpretare i risultati degli studi e di saper proporre opportuni interventi preventivi; dovrà, inoltre, aver raggiunto consapevole autonomia di giudizio in riferimento alla valutazione ed interpretazione dei risultati delle analisi e capacità di comparazione con dati esistenti in letteratura.

  • Abilità comunicative

Lo studente deve saper comunicare le conoscenze acquisite in modo chiaro utilizzando una terminologia tecnica appropriata a proposito delle problematiche della prevenzione e promozione della salute con particolare riferimento a quelle relative all'igiene delle malattie trasmissibili e non trasmissibili e alle implicazioni epidemiologiche conseguenti.

  • Capacità di apprendimento

Lo studente avrà acquisito adeguati strumenti conoscitivi e capacità critica per l’approfondimento e l'aggiornamento continuo e in modo autonomo delle conoscenze essendo in grado di utilizzare correttamente banche dati, testi specialistici, articoli scientifici, e di approcciarsi a seminari specialistici, conferenze, master nell’ambito dell’epidemiologia e dell’igiene.

La modalità di erogazione delle lezioni è tradizionale con lezioni frontali che si avvalgono dell'uso di presentazioni in power point, che saranno messe a disposizione degli studenti.

Esame orale. La prova verifica l’abilità di esporre in modo chiaro e rigoroso alcuni contenuti del corso e ad accertare, in misura proporzionale:

  • il livello delle conoscenze teoriche acquisite, attraverso la padronanza di argomenti del programma (75%);
  • la capacità di applicare le conoscenze teoriche e pratiche alla risoluzione di semplici problemi (25%).

Gli studenti dovranno prenotarsi all’esame, utilizzando esclusivamente le modalità on-line previste dal sistema VOL.

Programma delle lezioni

  • Epidemiologia molecolare e metodi molecolari applicati all’epidemiologia.
  • Epidemiologia molecolare applicata alle malattie infettive.
  • Epidemiologia e prevenzione delle infezioni respiratorie su basi molecolari: virus influenzali, morbillo, parotite, rosolia, varicella, Haemophilus influenzae, meningococco, pneumococco, tubercolosi, SARS-CoV-2, Virus Respiratorio Sinciziale.
  • Epidemiologia e prevenzione delle infezioni gastroenteriche su basi molecolari: epatite A, poliomielite, salmonella, Salmonella typhi, Escherichia coli O157:h7, vibrioni, Campylobacter.
  • Epidemiologia e prevenzione delle infezioni a trasmissione parenterale o sessuale su basi molecolari: epatite B, HIV, HPV.
  • Epidemiologia e prevenzione delle infezioni correlate all’assistenza su basi molecolari: Legionella pneumophila.
  • Epidemiologia e prevenzione delle infezioni trasmesse per mezzo di vettori su basi molecolari: Plasmodium falciparum.
  • Epidemiologia e prevenzione delle malattie croniche non trasmissibili su basi molecolari:
  • finalità dell'epidemiologia molecolare per le malattie croniche non trasmissibili;
  • epidemiologia e prevenzione malattie cardiovascolari, diabete, tumori.
  • Giammanco G, De Flora S. Metodi molecolari in Sanità Pubblica. Centro Scientifico Editore, Torino, 2004.
  • International Agency for Research on Cancer. Molecular Epidemiology: Principles and Practices. Published by the International Agency for Research on Cancer, France, 2011.
  • Meloni C, Pellissero G. Igiene. Casa Ed. Ambrosiana, Cesano Boscone, Milano, 2006.

Semestre

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)