POLITICA EUROPEA DI COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO

Insegnamento
POLITICA EUROPEA DI COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO
Insegnamento in inglese
EUROPEAN POLICIES AND DEVELOPMENT COOPERATION
Settore disciplinare
SPS/04
Corso di studi di riferimento
SCIENZE PER LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 36.0
Anno accademico
2022/2023
Anno di erogazione
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
Sviluppo e Cooperazione Internazionale

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche

Nessuno

La prima parte del corso mette a fuoco l'evoluzione del processo di integrazione europea, il ruolo e il funzionamento delle istituzioni UE.

La seconda parte del corso affronterà il tema della nascita e dell’evoluzione della politica europea di cooperazione allo sviluppo, inquadrandola nel più ampio settore delle relazioni esterne dell’UE.

ll corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze necessarie per analizzare il ciclo di formulazione, decisione e implementazione delle politiche di cooperazione allo sviluppo dell'Unione Europea utilizzando i principali concetti e gli strumenti di indagine proprie dell'analisi delle politiche pubbliche.

Le nozioni e i quadri interpretativi appresi saranno applicati all'analisi di alcuni casi concreti di alcuni programmi adottati dall'UE, in relazione ai quali gli studenti dovranno dimostrare capacità di formulare un giudizio autonomo. Il coinvolgimento attivo degli studenti nell’elaborazione e nella conduzione dei seminari mira a sviluppare la capacità di fare ricerca, comunicare efficacemente i risultati ottenuti e, in definitiva, lo sviluppo della capacità di apprendimento autonomo.

 

Lezioni frontali, seminari, laboratori

Orale

La prima parte del corso ripercorrerà l’evoluzione dell’integrazione europea analizzando i processi di incremento delle competenze, del livello dell’autorità e di allargamento dell’ambito territoriale dell’organizzazione politica europea. In seguito, sarà studiato l’assetto istituzionale consolidato con il Trattato di Lisbona, ed in particolare la composizione, le competenze e le logiche di funzionamento di Consiglio europeo, Consiglio dell’UE, Commissione europea, Parlamento europeo e Banca Centrale Europea.

Nella seconda parte del corso sarà approfondita la politica di cooperazione allo sviluppo europea, inquadrandone la sviluppo storico con riferimento alle origini, al contenuto e all’applicazione degli accordi Yaoundé e Lomé. L’evoluzione di questa politica dopo il trattato di Lisbona sarà affrontata mettendo in rilevanza le sue connessioni con la dimensione esterna delle politiche europee, incluse la politica commerciale, estera, di sicurezza e difesa comuni. Sarà successivamente affrontato il contenuto sostantivo della politica di cooperazione allo sviluppo - inclusi gli obiettivi, le fonti di finanziamento, gli strumenti di policy adottati. Infine, il corso si concentrerà sul ruolo giocato dalle Organizzazioni Non Governative nel policy making europeo, con particolare riferimento alle strategie di advocacy messe in campo per influenzare le linee fondamentali della cooperazione allo sviluppo dell’UE

Lista di letture consegnata dal docente.

Semestre

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)