SOCIETA' E DIRITTO NELL'ANTICA ROMA

Insegnamento
SOCIETA' E DIRITTO NELL'ANTICA ROMA
Insegnamento in inglese
SOCIETY AND LAW IN ANCIENT ROME
Settore disciplinare
L-ANT/03
Corso di studi di riferimento
LETTERE CLASSICHE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 30.0
Anno accademico
2021/2022
Anno di erogazione
2021/2022
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE
Docente responsabile dell'erogazione
ROSAFIO Pasquale

Descrizione dell'insegnamento

Il corso riguarda gli studenti della Magistrale di Lettere classiche e presuppone l’acquisizione dei 12 crediti previsti per il superamento dell’esame di Storia romana della laurea triennale

La donna nel contesto della società romana

Finalità del corso è quella di trasmettere le nostre conoscenze sulla condizione della donna nel mondo romano attraverso la lettura e il commento delle fonti letterarie, epigrafiche e giuridiche. Lo studente dovrà collocare la figura della donna nel contesto della famiglia e della società romane. Sarà poi necessario individuare i cambiamenti nel corso della lunga durata allo scopo di stabilire quali furono i fattori che determinarono questa evoluzione. Lo spirito critico dello studente dovrà intervenire per mettere in luce le problematiche atemporali della condizione femminile e quelle che distinguono le caratteristiche dell’epoca antica da quella moderna. Le abilità comunicative saranno favorite da un approfondimento concettuale e da un parallelo affinamento dei mezzi espressivi. L’apprendimento delle tematiche storiche, relative allo specifico argomento del corso, contribuirà ad arricchire il metodo di studio.

Il corso prevede 30 ore di lezioni frontali, che comprendono la lettura e il commento delle fonti. Se lo richiederanno, agli studenti sarà dedicato un certo numero di queste ore per lo svolgimento in forma seminariale, individualmente o in gruppo, di uno o più specifici argomenti.

L’esame si svolgerà in forma orale, secondo il calendario previsto.

La valutazione terrà conto dei seguenti obiettivi didattici:

- Conoscenza degli argomenti trattati nel corso.

- Chiarezza e precisione espositiva.

- Capacità argomentativa e autonomia di giudizio

6 luglio

8 settembre

26 ottobre

14 dicembre

2022

19 gennaio,
3 e 25 febbraio,
13 aprile,
18 maggio (straordinario),
13 e 27 giugno,
11 luglio,
6 settembre,
12 ottobre (straordinario)

Commissione d’esame: Pasquale Rosafio, Bernadette Tisé, Annarosa Gallo, Giovanna Cera.

Da alcuni anni gli studi sulla condizione della donna romana hanno conosciuto una considerevole crescita. Testi epigrafici già noti o recentemente scoperti hanno stimolato la rivisitazione della documentazione letteraria e giuridica allo scopo dell'approfondimento di un argomento, che oggi appare di grande attualità. Se l'istituzione della famiglia e, di conseguenza, il ruolo della donna sono profondamente mutati in seguito all'affermazione del cristianesimo, l'epoca romana rimane tuttavia un proficuo terreno di analisi per rintracciare le radici di un fenomeno le cui problematiche giungono nella loro sostanza fino a oggi. Per rimanere nello specifico ambito trattato nel corso si traccerà un percorso, attraverso tutta la storia romana dalle origini della città fino alla fine dell’impero, in cui si può delineare un miglioramento della condizione della donna, in particolar modo all'interno delle famiglie aristocratiche e poi anche in quella imperiale, dove la sua influenza talora fu di fatto determinante, anche se non a livello istituzionale, perfino nel governo dell’impero, soprattutto nella tarda antichità.

F. Cenerini, La donna romana, Il Mulino Bologna, 2ª ed. 2009.

Semestre
Primo Semestre (dal 20/09/2021 al 14/01/2022)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Mutuato in

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)