SOCIOLOGIA DELLA GLOBALIZZAZIONE E DEI PROCESSI MIGRATORI - MODULO A

Insegnamento
SOCIOLOGIA DELLA GLOBALIZZAZIONE E DEI PROCESSI MIGRATORI - MODULO A
Insegnamento in inglese
Settore disciplinare
SPS/07
Corso di studi di riferimento
GOVERNANCE EURO-MEDITERRANEA DELLE POLITICHE MIGRATORIE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 30.0
Anno accademico
2019/2020
Anno di erogazione
2019/2020
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSI COMUNE/GENERICO
Docente responsabile dell'erogazione
DANNA Daniela Rita

Descrizione dell'insegnamento

Il corso offre una visione critica del fenomeno chiamato "globalizzazione" da alcune scuole di pensiero sociale, e comprende una parte monografica sul fenomeno della tratta a fini di sfruttamento sessuale ed economico. 

Al termine del corso di “Sociologia della globalizzazione”, la o lo studente avranno acquisito gli strumenti sociologici e le competenze fondamentali per analizzare criticamente i principali fenomeni globali del mondo contemporaneo, le connessioni tra scala locale e globale e le trasformazioni sociali, culturali ed economiche che riguardano tali fenomeni. La competenza specialistica acquisita riguarda la tratta di esseri umani a scopo di sfruttamento sessuale ed economico, fenomeno che si intreccia a quello della violenza maschile contro le donne. Lo o la studente sono competenti nelle metodologie di intervento in aiuto alle vittime di tratta, provenienti da vari paesi poveri ciascuno con le proprie peculiarità culturali. Con il corso lo o la studente dovranno raggiungere i seguenti obiettivi formativi: Conoscenza e comprensione: - conoscenza delle basi concettuali e teoriche della sociologia e dell’analisi dei sistemi-mondo come approccio allo studio della globalizzazione; - capacità di comprendere e applicare i concetti appresi durante il corso ai processi in atto nella società contemporanea, sia a livello locale che sovralocale. Capacità di applicare conoscenza e comprensione: - capacità di applicare le conoscenze ai processi globali contemporanei, attraverso l’analisi di casi studio specifici; - capacità di integrare le conoscenze sociologiche con quelle economiche, storiche e politologiche. - Autonomia del giudizio: elaborazione di un giudizio critico sulle principali dinamiche socioeconomiche in ambito globale analizzate durante il corso, anche attraverso il reperimento di dati e informazioni da fonti adeguate e attendibili. Abilità comunicativa: saper raccogliere, rielaborare e comunicare efficacemente e con un linguaggio appropriato, in forma orale e scritta dati, informazioni e conoscenze sociologiche sulla globalizzazione, integrandole con le conoscenze da altri campi del sapere. Capacità di apprendere: apprendere un metodo generale che per permetta allo studente di approcciare in modo autonomo e critico i fenomeni legati al funzionamento della società globalizzata, attraverso la lettura di dati, fonti e un’analisi di processo.

La didattica si svolgerà tramite lezioni frontali, con un'attenzione particolare al confronto e al dialogo diretto con gli studenti, che potranno, durante le lezioni, formulare proposte di approfondimento o dibattito

L'esame sarà scritto, con la redazione di risposte estese (in due ore di tempo) ad alcune domande che sui temi di ciascuno dei tre testi del corso. I criteri di valutazione sono l'attribuzione di un punteggio a ciascuna risposta (per le risposte sufficienti da 18 a 30, una risposta insufficiente invalida l'intero compito in quanto le domande saranno assai generiche, con l'invito a scrivere tutto ciò che si sa per rispondervi) e il calcolo della media semplice dei punteggi delle risposte. Il punteggio è costituito per il 30% di una valutazione sulla correttezza grammaticale e sulla proprietà di linguaggio nell'esprimere i contenuti e per il 70% di una valutazione sull'effettivo apprendimento della materia, con criteri qualitativi e quantitativi.

L'esame del modulo A si terrà in corrispondenza degli appelli di sociologia generale per scienze politiche, la prima data è il 21 gennaio ore 16, per gli altri consultare unisalento.it, o il mio spazio nel sito 

Il corso offre una visione critica del fenomeno chiamato "globalizzazione" da alcune scuole di pensiero sociale, e comprende una parte monografica sul fenomeno della tratta a fini di sfruttamento sessuale ed economico. I temi della parte generale sono i seguenti: I. Prospettive sulla globalizzazione: divergenza o convergenza? II. La storia della globalizzazione: premoderna, moderna o postmoderna? III. Tecnologia, economia e globalizzazione culturale. IV. Globalizzazione culturale: omologazione o ibridazione? V. Immigrazione globale: storia e disuguaglianza sociale. VI. Gli effetti dell'immigrazione: l'immigrazione è un problema o una soluzione? VII. L'economia globale: capitalismo e basi economiche della globalizzazione.VIII. Disuguaglianza globale: la globalizzazione è una soluzione per la povertà nel mondo? IX. Politica, Stato e globalizzazione: la fine dello Stato nazionale e della socialdemocrazia? X. Politica globale e democrazia cosmopolita. XI. Antiglobalizzazione e movimenti per la giustizia globale. XII. Il futuro ordine mondiale: il declino del potere americano? XIII. Guerra e globalizzazione. La parte monografica sviluppa il concetto di tratta di esseri umani nella legislazione nazionale e internazionale, nonché il lavoro sociale che si fa con le vittime, grazie alle misure di protezione sociale uniche nella legislazione italiana (non sempre applicate, tuttavia).

Dani Rodrick: Dirla tutta sul mercato globale. Einaudi 2018.

Ines Rielli con altre: Libera-libere : pensieri e pratiche femministe su tratta, violenza, sfruttamento. Bari: Radici future 2019.

 

Semestre
Primo Semestre (dal 16/09/2019 al 06/12/2019)

Tipo esame

Valutazione
Orale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Insegnamento padre
SOCIOLOGIA DELLA GLOBALIZZAZIONE E DEI PROCESSI MIGRATORI (LM67)

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)