STORIA DELLA FILOSOFIA CONTEMPORANEA

Insegnamento
STORIA DELLA FILOSOFIA CONTEMPORANEA
Insegnamento in inglese
HISTORY OF CONTEMPORARY PHILOSOPHY
Settore disciplinare
M-FIL/06
Corso di studi di riferimento
FILOSOFIA
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
12.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 60.0
Anno accademico
2019/2020
Anno di erogazione
2019/2020
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE
Docente responsabile dell'erogazione
BRUSOTTI MARCO

Descrizione dell'insegnamento

Trattandosi di un insegnamento rivolto a studenti e studentesse del I anno, si prescinde dalla richiesta di conoscenze preliminari. E’ però auspicabile che chi acceda a questo insegnamento abbia almeno una conoscenza generale della terminologia filosofica e che la integri ricorrendo alla letteratura secondaria indicata e/o ad un buon dizionario dei termini filosofici. Comunque ai frequentanti la terminologia necessaria verrà di volta in volta chiarita a lezione. Altresì auspicabili, anche se non necessarie, sono la conoscenza della lingua dei testi originali (generalmente il tedesco) e/o dell’inglese.

I colori. Introduzione storica alla filosofia della percezione

Al crocevia di diverse scienze - fisica, neuroscienze, psicologia e altre - i colori hanno sempre stimolato la riflessione filosofica e continuano ancor oggi ad essere al centro di controversi dibattiti. Dopo una breve introduzione storica alla filosofia della percezione il corso monografico ricostruisce alcune tappe fondamentali della riflessione filosofica sui colori a partire dalle sostanziali innovazioni dell’approccio newtoniano per arrivare sino ai nostri giorni.

Aldilà dell’acquisizione delle specifiche conoscenze disciplinari, l’insegnamento di Storia della filosofia contemporanea intende fornire agli studenti strumenti conoscitivi ed espositivi di più generale applicazione. 1) Verrà coltivata la capacità di analizzare criticamente ed autonomamente un testo filosofico, collocandolo nel suo contesto storico e individuandone i temi fondamentali. 2)  In dialogo col docente e con gli altri studenti si eserciterà la capacità di presentare i contenuti in modo chiaro e adeguato nonché di formulare precise argomentazioni. 3) Si inviteranno inoltre gli studenti a creare un personale percorso di approfondimento introducendoli all’uso di strumenti filologici e bibliografici (anche online).

 

Alla fine del corso lo studente dovrebbe aver acquisito le seguenti competenze trasversali:

– capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni, acquisendo, organizzando e riformulando dati e conoscenze provenienti da diverse fonti;

– capacità di interpretare le informazioni con senso critico formulando giudizi in autonomia;

– capacità di comunicare efficacemente le proprie idee in modo chiaro, corretto ed efficace;

– capacità di apprendere in maniera continuativa.

Orientativamente l’insegnamento si compone di 30 ore di lezione frontale e di 30 ore di carattere seminariale, dedicate tra l’altro alla lettura di passi di particolare importanza o asperità. La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.

Orientativamente l’insegnamento si compone di 30 ore di lezione frontale e di 30 ore di carattere seminariale, dedicate tra l’altro alla lettura di passi di particolare importanza o asperità. La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.

Prova orale. La prova verrà di regola suddivisa in due parti. Nella prima, relativa al corso istituzionale, si esamineranno a livello del manuale le conoscenze delle linee fondamentali di qualcuno dei dodici filosofi indicati. La seconda, più estesa, concernerà il corso monografico. Nella valutazione si terrà conto di 1) capacità di comprensione e analisi del testo; 2) capacità di sintesi nell’esposizione dei contenuti; 3) proprietà di linguaggio e precisione terminologica; 4) rigore argomentativo.

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

Le date degli appelli, definite sulla base di quanto previsto dal calendario didattico del 2019-2020, vengono comunicate nella bacheca del docente, prof. Marco Brusotti, nella rubrica ‘risorse correlate’.

 

I colori. Introduzione storica alla filosofia della percezione

Al crocevia di diverse scienze - fisica, neuroscienze, psicologia e altre - i colori hanno sempre stimolato la riflessione filosofica e continuano ancor oggi ad essere al centro di controversi dibattiti. Dopo una breve introduzione storica alla filosofia della percezione il corso monografico ricostruisce alcune tappe fondamentali della riflessione filosofica sui colori a partire dalle sostanziali innovazioni dell’approccio newtoniano per arrivare sino ai nostri giorni.

Testi d’esame:

 

a. Parte istituzionale:

Ai fini dell’esame gli studenti sono tenuti a conoscere schematicamente ed inquadrare storicamente i seguenti autori e movimenti, da studiarsi preferibilmente sul terzo volume (Filosofia contemporanea) del manuale di storia della filosofia in uso nella scuola secondaria di Costantino Esposito e Pasquale Porro: Destra e sinistra hegeliana (pp. 3-12), Marx (pp. 14-32), Schopenhauer (43-62), Kierkegaard (64-84), Comte e il positivismo (86-110), Nietzsche (137-162), Dilthey (178-184), il pragmatismo [Peirce, James, Dewey] (602-624), Frege (pp. 526-535), Husserl (248-275), Heidegger (278-322), Wittgenstein (549-569).

 

b. Corso monografico:

 

1) Alcuni brevi testi che verranno messi a disposizione dal docente sotto forma di dispensa.

 

2) TRE a scelta tra i seguenti testi:

- [Aristotele]: I colori e i suoni, Bompiani 2008. OPPURE: Isaac Newton: Scritti sulla luce e i colori, Rizzoli 2006 (parti scelte). NON ENTRAMBI.

- Johann Wolfgang Goethe: La teoria dei colori, Milano, Il Saggiatore, 2014 (parti scelte).

- Arthur Schopenhauer: La vista e i colori e carteggio con Goethe, Milano, Abscondita, 2017.

- Ludwig Wittgenstein: Osservazioni sui colori, Torino, Einaudi 2000.

- Semir Zeki: Con gli occhi del cervello. Immagini, luci, colori, Di Renzo, 2011.

- C. L. Hardin: Color for Philosophers: Unweaving the Rainbow, Hackett 1988.

- Jonathan Cohen / Mohan Matthen (eds.): Color Ontology and Color Science, Bradford 2010 (saggi scelti).

 

Nel corso delle lezioni verrà indicata ulteriore letteratura critica di approfondimento (FACOLTATIVA).

 

Semestre
Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 23/05/2020)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)