TECNOLOGIA DEI CICLI PRODUTTIVI (A - L)

Insegnamento
TECNOLOGIA DEI CICLI PRODUTTIVI
Insegnamento in inglese
PRODUCTION TECHNOLOGIES
Settore disciplinare
Corso di studi di riferimento
ECONOMIA AZIENDALE
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
8.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 64.0
Anno accademico
2019/2020
Anno di erogazione
2019/2020
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE
Docente responsabile dell'erogazione
MASSARI Stefania

Descrizione dell'insegnamento

Nessuno

Il corso si prefigge di far comprendere quali siano gli input di produzione e le relazioni tra i processi produttivi, il progresso tecnologico ed il consumo di risorse naturali. Gli aspetti teorici sono poi meglio descritti attraverso l'analisi di alcuni settori produttivi, in primis quello della produzione di energia.

 

Conoscenze e comprensione (Knowledge and understanding): Gli studenti ottengono conoscenze e capacità di interpretazione critica che consentono di: (1) comprendere le maggiori questioni che caratterizzano i processi produttivi; (2) conoscere le principali implicazioni riguardanti l’uso di risorse naturali per finalità produttive; (3) comprendere come i fattori produttivi, tra i quali acqua ed energia, condizionino i processi; (4) comprendere in che modo l’innovazione tecnologica possa condizionare l’uso dei fattori produttivi; 5) conoscere in come siano strutturati i maggiori settori industriali.

Autonomia di giudizio (Making judgements): Le conoscenze apprese durante il corso consentiranno agli studenti di sviluppare una propria autonomia di giudizio in relazione alla scelta delle tecnologie, dei processi e delle risorse naturali da impiegare nei processi produttivi, nonché alle scelte strategiche rivolte all’innovazione tecnologica.

  • Abilità comunicative (Communication skills): Le conoscenze apprese durante il corso permetteranno agli studenti di poter discutere sui temi legati alle attività produttive ed alle questioni internazionali legate all’uso delle risorse non rinnovabili.
  •  
  • Capacità di apprendimento (Learning skills): Il corso si propone di sviluppare e affinare le capacità di apprendere degli studenti e di sviluppare le loro abilità di analisi, comparazione, sintesi  e valutazione critica in materia di processi produttivi.

Lezioni frontali interattive, seminari con esponenti del mondo del lavoro, visite didattiche presso impianti produttivi.

L'esame si svolge mediante colloquio orale, durante il quale si valutano non solo le conoscenze acquisite specifiche riguardanti gli argomenti del corso, ma anche la capacità critica di valutazione e giudizio da parte degli studenti e quella di fare collegamenti logici tra i vari temi trattati, in modo da valutare anche la capacità di applicare le conoscenze e la comprensione, l'autonomia di giudizio, le abilità comunicative e la capacità di apprendimento, in linea con in descrittori di Dublino.

Del suo svolgimento viene redatto apposito verbale, sottoscritto dal Presidente e dai membri della commissione e dallo studente esaminato. Il superamento dell'esame presuppone il conferimento di un voto non inferiore ai diciotto/trentesimi (con eventuale assegnazione della lode) e prevede l'attribuzione dei corrispondenti CFU.

"Lo Studente, disabile e/o con DSA, che intende usufruire di un intervento individualizzato per lo svolgimento della prova d’esame deve contattare l’Ufficio Integrazione Disabili dell'Università del Salento all'indirizzo paola.martino@unisalento.it"

http://www.economia.unisalento.it/536

Programma di: Tecnologia dei cicli produttivi  (8 CFU)

A.A. 2019-20

Prof.ssa Stefania Massari

 

Parte Prima (interamente dagli appunti di lezione e dalle dispense)

 

Il ciclo produttivo. Il sistema di produzione. Input, output, scarti e rifiuti. L’acqua nei cicli produttivi. L’energia e le leggi della Termodinamica. L’entropia nei processi produttivi.

Scienza, Tecnologia e Tecnica. Le fasi della Dinamica tecnologica. Il paradosso dell’informazione.

La tecnologia come funzione di produzione. Rendimento. Fattori di produzione. Produttività, Efficienza ed Efficacia. Tipi e forme di tecnologia. Le tecnologie appropriate. Le tecnologie ambientali. Il ciclo vitale di una tecnologia. La valutazione di un tecnologia. Le curve ad S del miglioramento tecnologico. Il Progresso tecnologico. Significato di macchina. Le attività di R&S. L’impresa come adaptive open system. La capacità di assorbimento. Le forme di conoscenza. I produttori di conoscenza. I luoghi della Ricerca. I distretti tecnologici. Scoperta, invenzione, innovazione. Le proprietà intellettuali. Forme di protezione. I Brevetti. Il trasferimento tecnologico. Spin-off. Il ruolo dell’innovazione nel tempo. L’innovazione tecnologica. Il processo innovativo. Tipi e forme di innovazione. Teorie Demand pull e Technology push. L’innovazione come minaccia ed opportunità. Il SNI. La diffusione dell’innovazione. Il Paradosso europeo. Indicatori di innovazione. La strategia di Lisbona. I Programmi Quadro dell’UE. Horizon 2020.

Le risorse naturali. Risorse, Riserve, Materie Prime, materie prime strategiche. Le terre rare. Significato di merce. Scarsità delle Risorse ed ottimismo tecnologico. La sostituibilità: opportunità e limiti. Soglia di sostituzione. Dematerializzazione.

Attuali indirizzi di Ricerca. Le nuove tecnologie. Le KET. I nuovi materiali. L’importanza dell’elettronica. La fotonica. L’intelligenza artificiale. Industria 4.0.  Le Nanotecnologie. Le Biotecnologie. Gli OGM.

Processi produttivi e ambiente. I principali problemi ambientali. I maggiori inquinanti. Il problema della CO2 e strumenti di mitigazione. Lo Sviluppo Sostenibile. L’Economia Circolare. Smart Economy.

 

 

Parte seconda (Parte in corsivo volendo anche dal libro di testo, da integrare comunque con gli appunti e le dispense. Parte sottolineata solo dagli appunti e dalle dispense)

 

-I combustibili fossili. Gli idrocarburi. La combustione. Il petrolio, il carbone, il gas naturale: composizione, estrazione, lavorazione e trasporto dei combustibili fossili. Riserve, produzione e mercato. L’OPEC. La situazione in Italia ed in Europa. Combustibili non convenzionali. Il PCI.  Criteri di scelta dei combustibili fossili;

- I processi di raffinazione del petrolio; criteri di classificazione; i processi di topping, vacuum, cracking e reforming; i prodotti della raffinazione.

- La petrolchimica. Principali processi e prodotti. I polimeri. Le  materie plastiche. La chimica verde e la Bioeconomia.  Le bioplastiche.

- Produzione di energia elettrica:. Forme e fonti di energia; trend attuali e problematiche; scelta delle varie fonti. Centrali termoelettriche tradizionali e a ciclo combinato, il diagramma ad M, differenza tra gli impianti di produzione.  L’efficienza energetica ed il costo dell’energia elettrica. La cogenerazione; la trigenerazione. Produzione, trasporto e distribuzione di corrente elettrica, la scelta del conduttore. Le smart grids. Il mercato elettrico in Italia.

-La radioattività. L’energia nucleare ed il ciclo del combustibile uranio. EURATOM. Tipi di centrali termonucleari. Le generazioni di reattori. Lo stoccaggio dei rifiuti nucleari, il nucleare in Italia, la SOGIN. Pro e contro dell’energia nucleare. La Fusione nucleare.

-Le fonti rinnovabili di energia; la biomassa, il solare termico e fotovoltaico; le centrali idroelettriche e geotermoelettriche, l’energia eolica, l’uso dell’energia dal mare.

Libro di testo: B. Leoci, Cicli Produttivi e Merci, ARACNE EDITRICE , Roma, 2007

Dispense delle lezioni (scaricabili dalla piattaforma formazioneonline.unisalento.it, chiedendo la chiave di accesso direttamente alla docente)

Semestre
Primo Semestre (dal 16/09/2019 al 31/12/2019)

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Insegnamento padre
TECNOLOGIA DEI CICLI PRODUTTIVI (LB05)

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)