STORIA DELL'ARTE BIZANTINA

Insegnamento
STORIA DELL'ARTE BIZANTINA
Insegnamento in inglese
HISTORY OF BYZANTINE ART
Settore disciplinare
L-ART/01
Corso di studi di riferimento
STORIA DELL'ARTE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 42.0
Anno accademico
2023/2024
Anno di erogazione
2024/2025
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE
Docente responsabile dell'erogazione
DE GIORGI Manuela

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche

Lo studente dovrà dimostrare buone conoscenze della storia dell’arte medievale e delle dinamiche storiche mediterranee (dal IV al XIV secolo); padronanza degli strumenti di analisi (iconografica e formale) delle opere d’arte; capacità di comprendere e utilizzare adeguatamente la terminologia storico-artistica.

Il corso intende tracciare i principali lineamenti della storia dell’arte bizantina dalla fondazione di Costantinopoli fino all’avvento dei Paleologi. Saranno considerati i più importanti monumenti e le opere maggiormente significative della capitale e delle province; particolare attenzione sarà dedicata a problemi di metodo, di periodizzazione e di contestualizzazione culturale delle opere.

Il corso si compone di due parti: la prima comprende i lineamenti generali della storia dell’arte bizantina (Modulo 1: 36 ore); la seconda parte, dal titolo La Theotokos nella cultura figurativa bizantina (Modulo 2: 6 ore) approfondisce temi legati al culto e alle immagini della Vergine nella cultura bizantina.

Lo studente, al termine del corso, dovrà acquisire una conoscenza di base dello sviluppo dell’arte bizantina e sviluppare la capacità di comprendere pienamente i problemi di periodizzazione e delle più importanti questioni storiografiche; dovrà altresì conoscere le opere più rappresentative ed essere in grado di riconoscerle, contestualizzarle, analizzarle ed esporle con un’adeguata padronanza di linguaggio e autonomia di giudizio.

Il corso si svolgerà con lezioni frontali durante le quali saranno proiettate presentazioni powerpoint. Potranno essere previsti seminari tenuti da docenti esterni.

L’esame finale è orale.

I criteri di valutazione dell’esame obbediranno al grado dimostrato dallo studente in relazione a: l’accuratezza nell’esposizione; una sicura conoscenza degli argomenti; la chiarezza espositiva e concettuale; la capacità di individuare autonomamente relazioni tra fatti artistici, persone, luoghi dell’arte di Bisanzio.

Gli appelli (fino a ottobre 2024) sono fissati secondo il seguente calendario:

•          16 gennaio 2024, ore 8:30 (appello ordinario)

•          6 febbraio 2024, ore 8:30 (appello ordinario)

•          20 febbraio 2024, ore 8:30 (appello ordinario)

•          3 aprile 2024, ore 8:30 (appello ordinario con sospensione didattica)

•          14 maggio 2024, ore 8:30 (appello straordinario con sospensione didattica)

•          11 giugno 2024, ore 8:30 (appello ordinario)

•          2 luglio 2024, ore 8:30 (appello ordinario)

•          16 luglio 2024, ore 8:30 (appello ordinario)

•          17 settembre 2024, ore 8:30 (appello ordinario con sospensione didattica)

•          22 ottobre 2024, ore 8:30 (appello straordinario con sospensione didattica)

La Docente riceve su appuntamento concordato via email scrivendo all’indirizzo manuela.degiorgi@unisalento.it.

Il programma didattico del corso svilupperà i seguenti nuclei tematici:

• Costantinopoli: la fondazione di una nuova capitale e la genesi dell’arte bizantina;

• Giustiniano e il ‘secolo d’oro’;

• Santa Sofia e il monastero di Santa Caterina;

• ‘immagine’ vs ‘eikón’;

• l’Iconoclastia;

• la rinascenza macedone: architettura, pittura monumentale e su tavola, miniatura, arti minori;

• l’età dei Comneni e i rapporti con l’Occidente;

• Costantinopoli latina;

• le periferie dell’Impero d’Oriente: Cappadocia, Italia meridionale, i Balcani;

• l’avvento dei Paleologi e declino di un Impero;

• la Vergine Maria nell’arte e nella cultura bizantine.

I. Frequentanti:

Modulo 1

- N. Asutay-Effenberger – A. Effenberger, Bisanzio. L’Impero dell’arte, Torino: Einaudi, 2019, pp. 30-337.

Modulo 2

- Images of the Mother of God. Perceptions of the Theotokos in Byzantium, ed. M. Vassilaki, Aldershot: Ashgate, 2005 (cinque saggi a scelta tra quelli indicati durante il corso).

__________________________________________________

II. Non frequentanti:

Gli studenti non frequentanti, alla bibliografia sopra indicata, DOVRANNO aggiungere la lettura la lettura dei seguenti saggi:

- M. De Giorgi, «Interazioni del sacro. Forme e modelli di culto nella pittura bizantina di Puglia», in Convivium. Exchanges and interactions, V,1 (2018) pp. 112-125;

- M. De Giorgi, «Gli archivi della pittura rupestre in Puglia: da Alba Medea a Cosimo Damiano Fonseca», in Fotografare Bisanzio. Arte bizantina e dell’Oriente mediterraneo negli archivi italiani, Atti della XVII Giornata di studi dell’Associazione Italiana di Studi Bizantini, Sapienza Università̀ di Roma – Facoltà̀ di Lettere e Filosofia, 15-16 ottobre 2021), a cura di A. Iacobini – L. Bevilacqua, Roma: Campisano Editore, 2022 (Milion. Studi e ricerche d’arte bizantina, 11), pp. 221-239.

I PDF saranno resi disponibili sulla pagina-web dell’insegnamento nella sezione MATERIALE DIDATTICO.

Semestre
Primo Semestre (dal 23/09/2024 al 17/01/2025)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)