Laboratorio di intercultura

Insegnamento
Laboratorio di intercultura
Insegnamento in inglese
Workshop on Intercultural Training
Settore disciplinare
M-PED/02
Corso di studi di riferimento
CONSULENZA PEDAGOGICA E PROGETTAZIONE DEI PROCESSI FORMATIVI
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
1.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 10.0
Anno accademico
2022/2023
Anno di erogazione
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche

lo studente può frequentare il laboratorio di Intercultura se iscritto al secondo anno del corso di laurea

La pedagogia si pone come la connessione interpretativa per educare al dialogo nella città globalizzata.

promuovere un cammino planetario nuovo partendo dalle alterità negate dalla globalizzazione per costruire territori solidali e tolleranti.

conversazione e discussioni sul tema

tesina finale

2022: 25 ottobre; 2023: 17 gennaio, 14 febbraio, 28 febbraio, 04 aprile, 16 maggio, 13 giugno, 04 luglio, 18 luglio, 05 settembre.

1) Presentazione e obiettivi del corso

Titolo del corso: Matrimoni forzati, tratta degli esseri umani e crimini d’onore.

Negli ultimi tre decenni, la pedagogia si interessa sempre di più a nuove esigenze educative, tra cui

le questioni interculturali legate soprattutto alle profonde trasformazioni socioculturali del nostro

pianeta. L’attuale contesto mondiale, fortemente condizionato dalla globalizzazione che non può

essere liquidata come moda, genera sfide importanti sul piano educativo. La globalizzazione

coinvolge tutte le città del mondo e richiede, sempre di più, una pedagogia attrezzata per colmare le

disparità e ineguaglianze che essa porta con sé. In questo contesto, in ogni territorio che è

inevitabilmente coinvolto nella globalizzazione, c’è necessità, per non dire urgenza, di elaborare

strategie e percorsi educativi che favoriscono l’incontro, il confronto, il dialogo e lo scambio tra

cittadini, qualunque sia le loro provenienze. Promuovere un cammino planetario nuovo partendo

dalle alterità negate della globalizzazione è una urgenza per uscire dall’ambiguità e costruire

territori solidali e tolleranti. In questa prospettiva, la diversità culturale si offre alla pedagogia

generale come occasione per ripensare i suoi processi interpretativi dell’educazione per rispondere

meglio alle esigenze di ogni città multiculturale che nutre l’interesse di disporre dei cittadini

responsabili. La pedagogia si pone allora come la connessione interpretativa per educare al dialogo

nella città globalizzata.

Testi d’esame

1) Elamè E., Matrimoni forzati, tratta degli esseri umani e crimini d’onore. Nuove sfide per la

pedagogia interculturale, Pensa MultiMedia, Lecce 2014 e relazione sull'argomento

Elamè E., Matrimoni forzati, tratta degli esseri umani e crimini d’onore. Nuove sfide per la

pedagogia interculturale, Pensa MultiMedia, Lecce 2014 e relazione sull'argomento

 

Semestre

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Giudizio Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)