DIRITTO PRIVATO E DEI PROCESSI COMUNICATIVI-MODULO A

Insegnamento
DIRITTO PRIVATO E DEI PROCESSI COMUNICATIVI-MODULO A
Insegnamento in inglese
Private law and communicative processes - module A
Settore disciplinare
IUS/01
Corso di studi di riferimento
COMUNICAZIONE PUBBLICA, ECONOMICA E ISTITUZIONALE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 30.0
Anno accademico
2019/2020
Anno di erogazione
2019/2020
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE
Docente responsabile dell'erogazione
FRANCESCA Manolita

Descrizione dell'insegnamento

Nessuno

Il corso è finalizzato all’apprendimento delle nozioni fondamentali del diritto privato, specialmente orientate verso i profili giuridici, di carattere personale e patrimoniale, dei processi comunicativi. Particolare attenzione sarà dedicata, anche attraverso la discussione di casi pratici, ai seguenti temi: riservatezza, identità personale e autodeterminazione nella “sfera privata”; libertà di informazione nella “sfera pubblica”; teorie della conoscenza come bene comune; incidenza del fattore culturale nel contratto e nella responsabilità civile; incidenza delle tecnologie della comunicazione nella disciplina del contratto; proprietà intellettuale e imprese della comunicazione tra mercato e pluralismo; strumenti della comunicazione d’impresa e pubblicità commerciale.

Il corso mira a far acquisire allo studente le nozioni fondamentali del diritto privato e gli strumenti per inquadrare le principali questioni coinvolte nell’odierno dibattito giuridico sulla società dell’informazione, sollecitando un approccio critico e stimolando la capacità di analisi interdisciplinare. Alla fine del corso, lo studente dovrebbe acquisire:

a) Conoscenze e comprensione: Lo studio della materia completa le conoscenze istituzionali del diritto privato e prepara lo studente alla comprensione delle norme e alla loro collocazione nei contesti applicativi di riferimento.

b) Capacità di applicare conoscenze e comprensione: il corso mira a favorire l’acquisizione di strumenti metodologici utili ad applicare le nozioni impartite a vicende concrete. A tale scopo lo studio delle nozioni sarà accompagnato a quello di sentenze e casi pratici, anche con seminari ed esercitazioni interattive.

c) Autonomia di giudizio: attraverso lo studio del diritto privato, lo studente può acquisire flessibilità, iniziativa e attitudine al problem solving. L’autonomia di giudizio sarà stimolata anche attraverso la proposta di un metodo che non applichi norme e nozioni in modo meccanico, bensì con spiccata attenzione alle peculiarità dei fatti che esse sono rivolte a regolare.

d) Abilità comunicative: lo studente apprende durante il corso una tecnica comunicativa di idee, problemi e soluzioni.

e) Capacità di apprendimento: il corso mira a impartire nozioni e metodo per applicarle, formando allo studente un grado di maturità che ne consenta un’applicazione anche in chiave interdisciplinare.

L’esame consiste in un colloquio teso ad accertare il grado di comprensione e di assimilazione del programma svolto a lezione e contenuto nei testi consigliati, nonché l’acquisizione della capacità di rapportarvisi in senso critico e di proiettare le nozione teoriche sul piano dell’applicazione pratica.

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL

Modulo A (Prof.ssa Manolita Francesca):
Realtà sociale e ordinamento giuridico. Fatto ed effetto giuridico. Situazione soggettiva e rapporto giuridico. Metodo giuridico e interpretazione. Persone fisiche. Persone giuridiche. Beni e situazioni reali di godimento: la proprietà. Situazioni possessorie. Situazioni di credito e di debito.

Modulo B (Prof. Vincenzo Farina):
Situazioni esistenziali. Autonomia negoziale e autonomia contrattuale. Autonomia a contenuto non patrimoniale. Responsabilità civile e illecito.

P. PERLINGIERI, Manuale di diritto civile, ult. ed., Edizioni Scientifiche italiane, Napoli [Parte prima, lettere A, C, D, E, F, G; Parte seconda; Parte terza, Lettere A, B limitatamente ai §§ 19-23, 36, C, D]; Parte quarta, Lettere A e B; Parte Quinta, lettere a, c (§§ 1-7, 19-23)]. N.B.: L’indicazione delle parti ricomprese nel programma da studiare è tratta dal sommario dell’edizione del 2014, attualmente in commercio.

Per la preparazione dell’esame, è altresì indispensabile la consultazione del Codice civile in edizione aggiornata, che costituisce parte integrante del programma di esame.

Oltre alla bibliografia di riferimento, nel corso delle lezioni saranno suggerite letture integrative di materiale giurisprudenziale inerente ai temi principali del corso.

Semestre
Primo Semestre (dal 23/09/2019 al 17/01/2020)

Tipo esame

Valutazione
Orale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Insegnamento padre
DIRITTO PRIVATO E DEI PROCESSI COMUNICATIVI (LM64)

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)