Comunicati Stampa 2019

angle-left Corso educatore professionale socio-pedagogico: opportunità e contenuti
Comunicato n. 160 del 05 Luglio 2019

Per esercitare la professione di “educatore professionale socio-pedagogico” nei servizi e nei presidi socio-educativi e socio-assistenziali è obbligatorio aver conseguito una laurea triennale della classe L/19 – Scienze dell’educazione. In assenza di tale titolo la situazione può essere sanata in via transitoria con la frequenza di un apposito “Corso intensivo”, organizzato dall’Università del Salento in base alla Legge 205/2017. Se n’è parlato oggi pomeriggio a UniSalento, nel corso di un incontro organizzato assieme alla Regione Puglia per presentarne opportunità e contenuti.

«Si tratta di un’occasione a tempo e da non perdere che UniSalento offre a tutti coloro che lavorano o hanno lavorato da educatori nei settori pubblici e privati o, ancora, hanno conseguito un Diploma magistrale senza aver avuto la possibilità di continuare gli studi universitari», ha sottolineato il professor Giuseppe Annacontini, Direttore del corso intensivo, «Abbiamo creduto in questa iniziativa, convinti della qualità dell’offerta dell’Ateneo salentino e del valore aggiunto che i suoi docenti possono offrire al territorio».

Entro le ore 12 del 30 settembre 2019 potranno infatti presentare domanda di ammissione coloro che, alla data del 1° gennaio 2018, siano in possesso dei seguenti requisiti (previsti al comma 597 della Legge 205/2017): inquadramento nei ruoli delle amministrazioni pubbliche a seguito del superamento di un pubblico concorso relativo al profilo di educatore; svolgimento dell’attività di educatore per non meno di tre anni, anche non continuativi, da dimostrare mediante dichiarazione del datore di lavoro ovvero autocertificazione dell’interessato; diploma rilasciato entro l’anno scolastico 2001/2002 da un istituto magistrale o da una scuola magistrale.

Grazie a un’apposita convenzione sottoscritta tra l’Università del Salento e la Regione Puglia, potranno iscriversi a un costo agevolato i vincitori e le vincitrici delle borse di studio di cui agli avvisi comunali approvati in attuazione della deliberazione della Giunta regionale 2034/2018 relativa al Decreto legislativo 65/2017 “Istituzione del Sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita sino a sei anni”.

«L’avvio di questo Sistema integrato è una realtà sostanzialmente in atto in Puglia», ha rimarcato l’Assessore a Lavoro, formazione professionale, diritto allo studio e istruzione della Regione Puglia Sebastiano Leo, «attraverso la realizzazione di una serie di azioni amministrative rivolte ai Comuni pugliesi per un utilizzo strategico delle risorse del Fondo per l’avvio del Sistema integrato. Tra i vari interventi, Regione Puglia ha inteso anche sostenere la formazione del personale educativo e docente operante nel Sistema integrato attraverso un’azione mirata in convenzione con le Università pugliesi».

Erogato attraverso il Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo dell’Ateneo, il corso intensivo mira a promuovere conoscenze teoriche, epistemologiche e metodologiche di base nelle scienze dell’educazione; conoscenze teorico-pratiche per l’analisi della realtà sociale, culturale e territoriale; competenze per elaborare, realizzare, gestire e valutare progetti e interventi educativi e formativi; competenze pedagogico-progettuali, metodologico-didattiche, comunicativo-relazionali e organizzativo-istituzionali. Il corso intensivo fornirà quindi ai partecipanti i quadri di riferimento teorico-metodologici utili a sistematizzare la cultura professionale di base nelle scienze dell’educazione e della formazione, affinando saperi e competenze specifiche, metodi e tecniche di lavoro e di ricerca utili a gestire attività di educazione e formazione nei diversi servizi educativi e formativi. Previsti insegnamenti in materia di Pedagogia generale e sociale, Storia delle istituzioni educative, Metodologia per l’integrazione e l’inclusione sociale, Metodologia della ricerca educativa e tecniche dell’intervento socio-pedagogico, Abilità comunicative e relazionali, Politiche del welfare. Sono in programma anche attività laboratoriali che privilegeranno modalità di apprendimento cooperativo e collaborativo, ricerca-azione e apprendimento metacognitivo.

Tutti i dettagli su https://www.unisalento.it/corso-di-formazione-finalizzato

Data ultimo aggiornamento: 06/07/2019