VITICOLTURA GENERALE

Insegnamento
VITICOLTURA GENERALE
Insegnamento in inglese
GENERAL VITICULTURE
Settore disciplinare
AGR/03
Corso di studi di riferimento
VITICOLTURA ED ENOLOGIA
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 50.0
Anno accademico
2020/2021
Anno di erogazione
2021/2022
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche

Il corso non prevede propedeuticità sebbene sia auspicabile possedere conoscenze di base relative alla Biologia Vegetale, Agronomia e Arboricoltura Generale

Il corso mira a fornire conoscenze teoriche e pratiche relative: all’importanza della viticoltura nel mondo e per il territorio, alla sistematica, alla morfologia alla fisiologia ed alla eco fisiologia della vite

Conoscenza e comprensione.

L’insegnamento permette agli studenti di acquisire conoscenze sulla viticoltura generale ed in particolare sulla sistematica, morfologia, organografia, biologia, ecofisiologia  e relazioni esistenti tra la pianta e pedoclima anche alla luce del cambiamento climatico in atto.

 

Capacità di applicare conoscenza e comprensione. L’insegnamento si pone come principale obiettivo didattico la capacità  nello studente  di applicare le conoscenze di base relative alla morfologia, alla fisiologia ed alle relazioni tra la vite ed il pedo-clima, per la gestione efficace ed efficiente del vigneto; partendo dalla scelta varietale fino alle diverse pratiche colturali (potatura, gestione del suolo irrigazione, nutrizione) che verranno affrontate nel modulo si Viticoltura Speciale

 

Competenze trasversali: a) autonomia di giudizio: ottenere le informazioni necessarie per impiantare e gestire vigneti; b) trasferire in modo chiaro informazioni,

Il metodo didattico si avvale di lezioni frontali supportate da diapositive in formato digitale (5 CFU), fornite in copia agli studenti, e di esercitazioni in aula, laboratorio e vigneto (1 CFU).

L’esame di verifica consiste in un elaborato scritto o colloquio orale con votazione in trentesimi ed eventualmente lode. Per superare la prova, lo studente dovrà dimostrare di possedere una complessiva conoscenza dei contenuti, esposti in maniera corretta e con una terminologia tecnica adeguata e di essere in grado di affrontare ragionamenti deduttivi che gli consentano di realizzare opportuni collegamenti all’interno della materia di cui deve avere acquisito una sufficiente padronanza

1. Generalità del corso e patto formativo.     

2. Importanza e diffusione della vite.

    Importanza della vite in Italia e nel mondo, importanza e diffusione della vite.             

3. Inquadramento botanico della vite

4. Organografia

    Apparato radicale.

    Organi epigei permanenti (tronco, branca, tralcio).

    Organi epigei effimeri vegetativi (gemme, germoglio, foglia).

    Organi effimeri riproduttivi(fiore, infiorescenza e viticcio, frutto).

5. Biologia e Fisiologia.

    Il sotto-ciclo vegetativo (attività radicale,  accrescimento del germoglio, funzionalità delle foglie).

    Il sotto-ciclo riproduttivo (induzione a fiore delle gemme, fioritura, impollinazione, fecondazione, micro e macro sporogenesi, allegagione, accrescimento del frutto, rapporti "source-sink", maturazione, anomalie, apirenia).

6. Le relazioni idriche nella vite.

    Le relazioni idriche nel continuum suolo-acqua-atmosfera.

    Le variabili irrigue, irrigation scheduling. 

7. Plant sensing e cenni di viticoltura di precisione

   Le variabili fisiologiche monitorabili nel vigneto, loro misura  e uso in approcci di viticoltura di precisione.

   Plant sensing.

   Plant Based Indices.

  Cenni di viticoltura di precisione. 

8. Ecologia della vite e vocazionalità.

    Esigenze pedoclimatiche.

   Indici bio-climatici.

- Appunti delle lezioni

- A. Palliotti, S. Poni, O. Silvestroni (2018). Manuale di Viticoltura Edagricole-New Business media

- AA.VV. (2012). Arboricoltura generale. S.Sansavini (ed). Patron editore