Psicologia clinica dell'intervento con i gruppi e le istituzioni

Insegnamento
Psicologia clinica dell'intervento con i gruppi e le istituzioni
Insegnamento in inglese
Clinical psychology of intervention with groups and institutions
Settore disciplinare
M-PSI/08
Corso di studi di riferimento
PSICOLOGIA DELL'INTERVENTO NEI CONTESTI RELAZIONALI E SOCIALI
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
8.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 48.0
Anno accademico
2021/2022
Anno di erogazione
2022/2023
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche

Comprensione intermedia/avanzata della lingua inglese scritta

Il corso intende sostenere gli studenti nella conoscenza dei modelli e dei metodi dell’intervento clinico con i gruppi e nelle istituzioni, in setting differenziati e in rapporto a diversi obiettivi (psicoterapia, formazione, consulenza organizzativa).

Il corso è articolato in tre ambiti.

Il primo ambito è volto a fornire un quadro generale dei principali costrutti teorici un quadro generale dei principali costrutti teorici che possono guidare il lavoro clinico con i gruppi, entro e per i contesti istituzionali. Particolare attenzione sarà dedicata ai modelli psicodinamici e gruppo analitici che riconoscono nel gruppo uno strumento di elaborazione di processi interpersonali, istituzionali e socio-culturali.

Il secondo ambito è volto a inscrivere il lavoro clinico con i gruppi all’interno di una più generale teoria della tecnica, ponendo attenzione a questioni concernenti la definizione e il governo del setting nei diversi contesti applicativi della psicologia clinica.

Il terzo ambito è volto a tracciare un quadro generale delle principali tipologie di lavoro con i gruppi, in setting differenziati in rapporto a diversi obiettivi (psicoterapia, formazione, lavoro istituzionale, …), e diversi contesti operativi.

 

***

The course aims to sustain the knowledge of the models and methods of the clinical intervention with groups and institutions, in different settings and in relation to different objectives (psychotherapy, training, organizational advice).
The course is articulated into three areas.

The first area aims to provides a general overview of the main theoretical constructs that can guide clinical work with groups, within and for institutional contexts. Particular attention will be paid to psychodynamic and group-analytic models that recognize in the group a tool for the elaboration of interpersonal, institutional and socio-cultural processes.
The second area aims to inscribe the clinical work with the groups within a more general theory of the technique, paying attention to issues concerning the definition and governance of the setting in the different contexts of clinical psychology.
The third area aims to outline a general picture of the main types of work with groups, in different settings and in relation to different objectives (psychotherapy, training, institutional work, ...), and different operating contexts

Conoscenze e comprensione (knowledge and understanding):  

  • conoscenza dei principali criteri interpretativi e metodologici del lavoro clinico con i gruppi;

 

Capacità di applicare conoscenze e comprensione (applying knowledge and understanding).

  • definire e svolgere le implicazioni di una teoria e un metodo del setting di lavoro con i gruppi;
  • pensare setting differenziati in ragione dei diversi obiettivi, destinatari e contesti operativi del lavoro clinico con i gruppi

 

Autonomia di giudizio (making judgments in autonomy and criticality)

  • Sviluppare sensibilità e consapevolezza rispetto alle dinamiche e ai processi gruppali e istituzionali che sottendono il definirsi di un setting psicologico clinico

 

Abilità comunicative (communication skills)

  • Capacità di comunicare modelli di comprensione e ipotesi di intervento

 

Capacità di apprendimento (learning skills): usare quanto appreso per organizzare ulteriormente quanto da apprendere

Sviluppo di capacità di apprendimento necessarie per intraprendere studi specialisti successivi con un alto grado di autonomia.

Il corso prevede lezioni frontali, esercitazioni volte a sostenere l’analisi delle dinamiche gruppali, seminari monotematici con professionisti esterni volti ad approfondire specifici ambiti di consulenza clinica.

L'esame prevede un accertamento scritto e un eventuale colloquio orale.

L’accertamento scritto è volto a verificare la conoscenza di un concetto o di un costrutto. Lo studente ha a disposizione 30 minuti per rispondere ad un questionario composto da domande con risposte a scelta multipla, proposte in forma cartacea o tramite computer. La risposta corretta vale 1 punto. Non sono previste penalizzazioni per le risposte errate.

Il superamento dell’accertamento scritto (voto uguale o superiore a 18) consente l’accesso al colloquio orale, volto a verificare la capacità di applicare le conoscenze acquisite all’analisi di specifiche situazioni di committenza

si veda sezione Notizie

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

Il corso prevede 48 ore di lezione. Assumendo che un’unità di lavoro corrisponda a 2 ore di lezione (dunque 24 unità complessive), il corso sarà così articolato:

  • 1 unità avrà funzione introduttiva al corso. Se ne presenteranno gli obiettivi, l’articolazione, la metodologia di lavoro, i testi, i criteri di valutazione, le modalità di verifica;
  • 5 unità saranno volte a tracciare un quadro generale dei principali costrutti teorici che possono guidare il lavoro clinico con i gruppi, entro e per i contesti istituzionali. Particolare attenzione sarà dedicata ai modelli; psicodinamici e gruppo analitici che guardano al gruppo non solo come dato fenomenico ma come strumento di elaborazione di processi interpersonali, istituzionali e socio-culturali;
  • 5 unità saranno volte a sviluppare una teoria della tecnica del lavoro con i gruppi, ponendo attenzione a questioni concernenti la definizione e il governo del setting di lavoro con i gruppi;
  • 3 unità approfondiranno il tema dell’intervento psicoterapeutico nei contesti istituzionali;
  • 3 unità approfondiranno il tema dell’intervento clinico consulenziale entro i contesti organizzativi;
  • 3 unità approfondiranno il tema dell’intervento formativo con i gruppi;
  • 3 unità si svilupperanno a partire dall’analisi di specifiche interazioni attivate in aula (role playing, giochi analogici, lavori di gruppo…);

1 unità sarà dedicata alla verifica intermedia del corso (esonero).

I seguenti libri:

  1. Profita, G., Ruvolo, G. Variazioni sul setting. Il lavoro clinico e sociale con individui, gruppi e organizzazioni. Milano: Raffaello Cortina Editore. 1997
  2. Montesarchio, G., Venuleo C. (2010). Gruppo! Gruppo esclamativo. Milano: Franco Angeli (escluso capitolo 7).

I seguenti 2 articoli:

  1. Ferraro, A.M., Coppola, E., Lo Verso, G. (2012). La gruppoanalisi soggettuale e la terapia di gruppo: introduzione alla teoria e alla prassi. Narrare i Gruppi, anno VII, vol. 1, 9-24, website: www.narrareigruppi.it (scaricabile dalla pagina docente – sezione risorse correlate - https://www.unisalento.it/scheda-utente/-/people/claudia.venuleo/risorse-correlate)
  2. Venuleo, C. & Guidi, C. (2016). Seeking for “otherness”. Training to the Reflexive Competence. In G.  Marsico, R. Andrisano-Ruggieri, Sergio Salvatore (Eds) Reflexivity and Psychology. Yearbook of Idiographic Science, Volume 6. (pp. 245-271), Charlotte, NC, USA.: Information Age Publishing. (scaricabile dalla pagina docente – sezione risorse correlate -  https://www.unisalento.it/scheda-utente/-/people/claudia.venuleo/risorse-correlate)

Materiale didattico (slide) presentato a lezione (scaricabile dalla piattaforma dell’insegnamento)

Semestre

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)