LABORATORIO DI GUIDA AL TIROCINIO

Insegnamento
LABORATORIO DI GUIDA AL TIROCINIO
Insegnamento in inglese
WORKSHOP FOR TRAINEESHIP GUIDANCE
Settore disciplinare
NN
Corso di studi di riferimento
SERVIZIO SOCIALE
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
4.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 40.0
Anno accademico
2023/2024
Anno di erogazione
2024/2025
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSI COMUNE/GENERICO

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche

Lo/la studente/ssa è ammesso/a alla frequenza, che è OBBLIGATORIA, previo superamento degli esami di Principi, Fondamenti e Organizzazione dei Servizi Sociali e di Metodi e Tecniche del Servizio Sociale, ENTRO l’ultimo appello di settembre del primo anno. In caso di non superamento di entrambi gli esami lo/la studente/ssa frequenterà il Laboratorio nel successivo anno di corso.

Il corso di Guida al Tirocinio si svolgerà nell’anno accademico 2023/2024 per un totale di 40 ore. Mediamente le lezioni avranno una durata di due ore settimanali, fatti salvi brevi scostamenti previamente concordati e autorizzati.
Le attività didattiche si svolgeranno tutte in presenza. Alcune di esse saranno teoriche, altre laboratoriali.

1. sviluppare la capacità di osservazione e di riflessione sulle motivazioni alla scelta di una professione di aiuto;
2. Acquisire le informazioni di base per un efficace lavoro con le famiglie;
3. favorire la capacità di lavorare in gruppo, attraverso il confronto, la collaborazione e la partecipazione;
4. approfondire lo studio dei fenomeni sociali legati alle vulnerabilità attraverso la normativa nazionale e regionale.

Le tecniche e i principi pedagogici, utilizzati per favorire l’apprendimento, si ispirano ad un approccio partecipativo attraverso il quale il docente rispetta e attiva i saperi e la collaborazione degli studenti. Si utilizzeranno pertanto sequenze di film e documentari, per valorizzare il codice visivo, oltre che linguistico, tanto importante nell’attuale società dell’immagine. La postura didattica sarà isomorfica alla postura metodologica, al fine di trasferire una pratica che i futuri assistenti sociali dovranno utilizzare nell’intervento con le famiglie. Per tale ragione si lavorerà affinché gli studenti accedano per primi all’esperienza di sentirsi ascoltati e rispettati nella loro dignità, nei loro saperi e nelle loro capacità, per comprendere come fare con i propri assistiti nello svolgimento della professione. L’apprendimento per la risoluzione dei casi tramite l’azione, non sarà lineare, né per ripetizione, ma euristico (Bandura, 1977), ossia tramite giochi di ruolo, giochi cooperativi, modeling, ecc.

Gli esami si svolgeranno in presenza nelle date che verranno di seguito indicate.

A. Campanini "Gli ambiti di intervento del servizio sociale;
F. Mantovano "Laboratorio di Guida al Tirocinio";
O. Zanon "Le pratiche formative nei servizi alla persona";
S. Serbati, P. Milani "La tutela dei bambini - teorie e strumenti di intervento
con le famiglie vulnerabili";
F. Ferrario “Le dimensioni dell’intervento sociale”;
F. Santamaria “Stare con ragazze e ragazzi in difficoltà”;
F. Santamaria, K. Bolelli “Il linguaggio delle cose concrete – L’educare
esperienziale con adolescenti in difficoltà”
N. Bobbo, M. Ius “Lavoro di cura, educazione e benessere professionale”;
Linee di Indirizzo Nazionali “L’intervento con bambini e famiglie in
situazione di vulnerabilità - Promozione della Genitorialità Positiva
(Approvate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali il 27 dicembre
2017);
Il Piano Nazionale degli Interventi e dei Servizi Sociali 2021/2023;
Il V Piano regionale Politiche sociali della Puglia
Leggi nazionali e regionali, nonché atti deliberativi e/o determine dirigenziali,
utili all’approfondimento della materia trattata.

Semestre

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Giudizio Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)