DIDATTICA DELLA FILOSOFIA

Insegnamento
DIDATTICA DELLA FILOSOFIA
Insegnamento in inglese
TEACHING PHYLOSOPHY
Settore disciplinare
M-FIL/01
Corso di studi di riferimento
SCIENZE FILOSOFICHE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
12.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 60.0
Anno accademico
2020/2021
Anno di erogazione
2020/2021
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO CLASSICO
Docente responsabile dell'erogazione
DE LEO DANIELA
Sede
Lecce

Descrizione dell'insegnamento

Conoscenza storico-filosofica di base.

Lo sfondo teoretico su cui si struttura il Corso porta a considerare la filosofia come sguardo critico e strutturale sul pedagogico: dalle principali metodologie per l'insegnamento sviluppate nella ricerca in didattica della filosofia ai nodi concettuali, epistemologici e didattici dell'insegnamento e apprendimento.

Nello specifico l’orientamento scelto sarà quello fenomenologico in cui inquadrare la didattica filosofica per progettare:

  • per esperienze educazionali orientate in senso eidetico, capaci di alimentare attenzioni per i vissuti pregressi, in atto, in proiezione;
  • per guidare alla ricognizione delle essenze, di quanto più conta in un vissuto;
  • per allestire, strada facendo, pause di auto riflessività sulle essenze.

Lo studente dovrà acquisire:

  • conoscenza e capacità di comprensione. Conoscere i differenti stili filosofici e le modalità di insegnamento della filosofia;
  • capacità di applicare conoscenza e comprensione. Affrontare le problematiche emergenti nell'ambito della didattica della filosofia, attraverso la dinamica della "trasmissione della filosofia", la considerazione della "centralità del testo", l'analisi degli strumenti didattici più efficaci per l'insegnamento della filosofia;
  • conoscenze di base delle principali correnti del pensiero filosofico e approfondire il pensiero fenomenologico.

Lo studio dei classici, condotti in parallelo, gli permetterà di acquisire la metodologia di analisi e comparazione dello sviluppo storico delle tematiche e pratiche linguistiche necessarie al raggiungimento degli obiettivi di formazione e istruzione nelle disciplina filosofica:

Inoltre dovrà acquisire competenze di progettazione e sviluppo di attività di insegnamento della filosofia: illustrazione dei principi e delle metodologie per la costruzione di attività e più in generale di un curriculum di filosofia.

Il corso sarà articolato alternando ore di lezioni frontali e ore di attività seminariali. Queste ultime hanno lo scopo di far acquisire allo studente la capacità di formulare giudizi in autonomia e di comunicarli all’interno dei gruppi di lavoro e consentono di verificare l’acquisizione progressiva della tematica oggetto del corso stesso.

La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.

 

Il materiale didattico è costituito dai libri di testo e dal materiale, anche postato on line, messo a disposizione dalla docente.

Prova orale.

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi didattici:

  • Conoscenza delle principali categorie del pensiero filosofico
  • Conoscenza approfondita della fenomenologia

Lo studente viene valutato in base alla conoscenza dei contenuti del corso, in particolare dei testi, e alla capacità di esporli secondo il linguaggio specialistico della disciplina.

Lo studente viene valutato in base ai contenuti esposti, alla correttezza formale e contenutistica, alla capacità di argomentare le proprie tesi.

 

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

 

CALENDARIO degli appelli d'esame 2020-2021 (ore 8.30): 
lunedì 18 gennaio 2021;  lunedì 1 febbraio 2021; lunedì 22 febbraio  2021; lunedì 5 aprile 2021; lunedì 17 maggio 2021; lunedì 7  giugno 2021; lunedì 28 giugno 2021; lunedì 12 luglio 2021; lunedì 13 settembre 2021.


COMMISSIONE: Daniela De Leo (presidente), Giorgio Rizzo, Fabio Sulpizio, Gabriella Armenise.

 

 

  1. Presentazione e obiettivi del corso

Lo sfondo teoretico su cui si struttura il Corso porta a considerare la filosofia come sguardo critico e strutturale sul pedagogico: dalle principali metodologie per l'insegnamento sviluppate nella ricerca in didattica della filosofia ai nodi concettuali, epistemologici e didattici dell'insegnamento e apprendimento.

Nello specifico l’orientamento scelto sarà quello fenomenologico in cui inquadrare la didattica filosofica per progettare:

  • per esperienze educazionali orientate in senso eidetico, capaci di alimentare attenzioni per i vissuti pregressi, in atto, in proiezione;
  • per guidare alla ricognizione delle essenze, di quanto più conta in un vissuto;
  • per allestire, strada facendo, pause di auto riflessività sulle essenze.

 

 

 

Bibliografia:

a) parte istituzionale: Costituisce parte integrante del corso la conoscenza della storia della filosofia, sulla base di un manuale a scelta dello studente da concordare con la docente. (Argomenti da studiare: razionalismo, empirismo, criticismo, idealismo, fenomenologia e esistenzialismo).

 

b) corso monografico:

- A. Caputo, Ripensare le competenze filosofiche a scuola. Problemi e prospettive, Carocci, Roma 2019.

- E. Husserl, Fenomenologia e teoria della conoscenza, Bompiani, Milano 2000.

 

c) letteratura secondaria: a lezione verrà indicata la letteratura secondaria di supporto facoltativa alla preparazione dei seminari.

Materiale didattico-dispense saranno messi a disposizione dalla docente sul sito on line.

 

2) Conoscenze e abilità da acquisire

Lo studente dovrà acquisire:

  • conoscenza e capacità di comprensione. Conoscere i differenti stili filosofici e le modalità di insegnamento della filosofia;
  • capacità di applicare conoscenza e comprensione. Affrontare le problematiche emergenti nell'ambito della didattica della filosofia, attraverso la dinamica della "trasmissione della filosofia", la considerazione della "centralità del testo", l'analisi degli strumenti didattici più efficaci per l'insegnamento della filosofia;
  • conoscenze di base delle principali correnti del pensiero filosofico e approfondire il pensiero fenomenologico.

Lo studio dei classici, condotti in parallelo, gli permetterà di acquisire la metodologia di analisi e comparazione dello sviluppo storico delle tematiche e pratiche linguistiche necessarie al raggiungimento degli obiettivi di formazione e istruzione nelle disciplina filosofica:

Inoltre dovrà acquisire competenze di progettazione e sviluppo di attività di insegnamento della filosofia: illustrazione dei principi e delle metodologie per la costruzione di attività e più in generale di un curriculum di filosofia.

 

3) Prerequisiti

Conoscenza storico-filosofica di base.

 

4) Docenti coinvolti nel modulo didattico

Oltre al titolare del corso, prof.ssa Daniela De Leo, possono essere coinvolti nell’insegnamento in oggetto docenti esterni, che svilupperanno temi specifici dell’argomento studiato.

 

5) Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni

Il corso sarà articolato alternando ore di lezioni frontali e ore di attività seminariali. Queste ultime hanno lo scopo di far acquisire allo studente la capacità di formulare giudizi in autonomia e di comunicarli all’interno dei gruppi di lavoro e consentono di verificare l’acquisizione progressiva della tematica oggetto del corso stesso.

La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.

 

6) Materiale didattico

Il materiale didattico è costituito dai libri di testo e dal materiale, anche postato on line, messo a disposizione dalla docente.

 

 

7) Modalità di valutazione degli studenti

Prova orale.

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi didattici:

  • Conoscenza delle principali categorie del pensiero filosofico
  • Conoscenza approfondita della fenomenologia

Lo studente viene valutato in base alla conoscenza dei contenuti del corso, in particolare dei testi, e alla capacità di esporli secondo il linguaggio specialistico della disciplina.

Lo studente viene valutato in base ai contenuti esposti, alla correttezza formale e contenutistica, alla capacità di argomentare le proprie tesi.

 

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

 

 

Commissione: Daniela De Leo (presidente), Giorgio Rizzo, Gabriella Armenise.

 

La frequenza del corso è vivamente consigliata. Gli studenti che non possono garantire una frequenza assidua sono pregati di prendere contatto col docente del corso per la preparazione dell'esame.

 

 

CALENDARIO degli appelli d'esame 2020-2021 (ore 8.30): 
lunedì 18 gennaio 2021;  lunedì 1 febbraio 2021; lunedì 22 febbraio  2021; lunedì 5 aprile 2021; lunedì 17 maggio 2021; lunedì 7  giugno 2021; lunedì 28 giugno 2021; lunedì 12 luglio 2021; lunedì 13 settembre 2021.


COMMISSIONE: Daniela De Leo (presidente), Giorgio Rizzo, Fabio Sulpizio, Gabriella Armenise.

 

a) parte istituzionale: Costituisce parte integrante del corso la conoscenza della storia della filosofia, sulla base di un manuale a scelta dello studente da concordare con la docente. (Argomenti da studiare: razionalismo, empirismo, criticismo, idealismo, fenomenologia e esistenzialismo).

 

b) corso monografico:

- A. Caputo, Ripensare le competenze filosofiche a scuola. Problemi e prospettive, Carocci, Roma 2019.

- E. Husserl, Fenomenologia e teoria della conoscenza, Bompiani, Milano 2000.

 

c) letteratura secondaria: a lezione verrà indicata la letteratura secondaria di supporto facoltativa alla preparazione dei seminari.

Materiale didattico-dispense saranno messi a disposizione dalla docente sul sito on line.

Semestre
Primo Semestre (dal 21/09/2020 al 15/01/2021)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)