storia delle tecniche artistiche

Insegnamento
storia delle tecniche artistiche
Insegnamento in inglese
History of art techniques
Settore disciplinare
L-ART/04
Corso di studi di riferimento
DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO (DAMS)
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 36.0
Anno accademico
2018/2019
Anno di erogazione
2020/2021
Anno di corso
3
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSI COMUNE/GENERICO
Docente responsabile dell'erogazione
CASCIARO Raffaele

Descrizione dell'insegnamento

E’ richiesta una buona conoscenza della Storia dell’Arte italiana e dei principali lineamenti di quella europea, inserite in un corretto quadro storico-geografico.

Come venivano “fatte” le opere d’arte? Possiamo comprendere le tecniche esecutive osservando un’opera d’arte? Esistono documenti, libri testimonianze che ci aiutano a capire come lavoravano gli artisti? Il corso vuole rispondere a queste domande e sviluppare negli studenti l’attenzione verso i dati materiali delle opere e la capacità di riconoscerli attraverso gli indicatori visivi. Verrà tracciato il profilo storico delle tecniche esecutive di alcune delle principali arti praticate in Europa (disegno, pittura, scultura, oreficeria, ceramica) dal Medioevo a tutta l’età moderna, senza escludere, tramite opportuni confronti, l’età antica e l’età contemporanea. L’approccio alla materia consiste sia nell’analisi dei manufatti, tramite buone riproduzioni fotografiche e digitali e tramite la visione diretta nel corso di visite guidate, sia nello studio delle fonti (documenti, trattati, letteratura artistica).

Gli studenti saranno messi in grado di acquisire la conoscenza delle principali tecniche artistiche in uso tra VI e XVIII secolo con gli opportuni riferimenti alle fonti e alla trattatistica e dovranno dimostrare di sapere riconoscere dalle immagini studiate o proposte alla loro analisi gli aspetti materiali e tecnici fondamentali. L’individuazione dei materiali costitutivi e delle tecniche esecutive dovrà avvalersi della terminologia specifica della disciplina.

Risultati di apprendimento attesi

1-Conoscenza e comprensione:

Conoscenza della storia delle principali tecniche artistiche e comprensione delle modalità esecutive delle opere d’arte in Italia e in Europa tra VI e XVIII secolo. Conoscenza del linguaggio tecnico della disciplina.

 

2-Capacità di applicare conoscenza e comprensione:

Capacità di riconoscere le componenti materiali delle opere d’arte e di individuare le principali tecniche e procedure esecutive in un quadro cronologico attendibile.

 

3-Autonomia di giudizio, abilità comunicative e capacità di apprendimento:

Gli studenti saranno messi in grado di rielaborare, comunicare, esporre i contenuti con un linguaggio appropriato e utilizzando la terminologia tecnica della disciplina, all’interno di un discorso fondato su conoscenze specifiche e argomentato in maniera logica e consequenziale.

– didattica frontale

- attività seminariale

- visite guidate

– lettura e discussione in classe di materiali iconografici e testuali

 

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOLa. Prova orale

 

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi didattici:
o Conoscenza del profilo storico delle tecniche artistiche in Italia dal VI al XVIII secolo.

o Conoscenza delle principali fonti sulle tecniche artistiche dal medioevo all’età moderna.

o Capacità di individuare materiali e tecniche esecutive dalle immagini dei materiali di studio forniti durante le lezioni.

 

Lo studente viene valutato in trentesimi in base ai contenuti esposti, alla correttezza formale e metodologica, alla capacità di argomentare le proprie tesi.

 

b. Criteri di valutazione delle prove parziali o test scritti in itinere

– Conoscenza specifica degli argomenti

- Individuazione delle problematiche specifiche della disciplina

– Capacità espositiva e proprietà di linguaggio

– Conoscenza dei testi originali e delle fonti

Martedì 12 novembre 2019, ore 9.00, presso studio docente Via Birago 64, Lecce.

Martedì 28 gennaio 2020, ore 9.00, presso studio docente Via Birago 64, Lecce.

Venerdì 21 febbraio 2020, ore 10.00, presso studio docente Via Birago 64, Lecce.

Martedì 24 marzo  2020, ore 10.00, presso studio docente Via Birago 64, Lecce.

Venerdì 5 giugno 2020, ore 10, presso studio docente Via Birago 64, Lecce.

Il corso si propone di illustrare attraverso esempi emblematici l’evoluzione storica delle principali tecniche artistiche nell’Europa dal basso medioevo a tutta l’età moderna.

Nello specifico si tratteranno i seguenti argomenti:

Tecniche del disegno dal Medioevo al Barocco;

Tecniche pittoriche: tempera, affresco, olio;

Miniatura;

Mosaico;

Tecniche scultoree: scultura in pietra, legno, marmo;

Scultura in bronzo, scultura in argento;

Intarsio, intaglio, mobile;

Oreficeria;

Ceramica.

L’obiettivo principale del corso sarà di sviluppare negli studenti la sensibilità verso gli aspetti materiali dell’opera d’arte e la capacità di riconoscerli attraverso gli indicatori visivi, oltre a far loro acquisire un vocabolario tecnico utile per l’analisi dei manufatti. Attraverso lezioni frontali corredate di immagini, visite guidate a laboratori e lezioni sul campo (musei, monumenti, collezioni), si avrà un approccio diretto all’analisi autoptica dei manufatti.

 

Cennino Cennini, Il libro dell’arte, a cura di F. Frezzato, Vicenza, Neri Pozza Editore (solo le pagine scelte indicate a lezione).

Leon Battista Alberti, a cura di M. Collareta De Statua, Livorno, Sillabe.

Simona Rinaldi, Storia tecnica dell’arte, Roma, Carocci.

Semestre
Primo Semestre (dal 21/09/2020 al 15/01/2021)

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Opens New Window)(Opens New Window)