STORIA ROMANA

Insegnamento
STORIA ROMANA
Insegnamento in inglese
ROMAN HISTORY
Settore disciplinare
L-ANT/03
Corso di studi di riferimento
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale a Ciclo Unico
Crediti
4.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 24.0
Anno accademico
2018/2019
Anno di erogazione
2018/2019
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
GENERALE
Docente responsabile dell'erogazione
ROSAFIO Pasquale

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche

È auspicabile una conoscenza anche elementare del latino, che permetta di comprendere il lessico tecnico, la cui traduzione italiana non sempre fornisce un’idea precisa dei concetti e delle loro sfumature

La tarda antichità, un’epoca di trasformazione: istituzioni, società e diritto.

La finalità del corso è quella di mettere lo studente in grado di apprendere gli eventi cruciali che portarono alla fine del mondo antico e di comprendere le dinamiche che ne furono alla base.  Si tratta di un problema molto complesso e controverso, che continua a far discutere tra loro gli studiosi. Si cercherà, quindi, di far applicare le conoscenze acquisite alla comprensione delle principali questioni dibattute. Lo studente verrà, inoltre, invitato ad analizzare con spirito critico le diverse teorie in campo e a cercare di elaborare un personale giudizio. Particolare cura sarà riservata alla necessità di esprimersi con un linguaggio appropriato e di esporre i concetti in modo chiaro e corretto. In ultima analisi, si verificherà che il processo di apprendimento attraverso le sue fasi sia stato portato a termine con risultati soddisfacenti.

Lezioni frontali.

L’esame si svolgerà in forma orale, secondo il calendario previsto.

La valutazione terrà conto dei seguenti obiettivi didattici:

- Conoscenza degli argomenti trattati nel corso.

- Chiarezza e precisione espositiva.

- Capacità argomentativa e autonomia di giudizio.

Argomento del corso sarà la parte finale della storia romana, l'età tardoantica. Dopo una premessa terminologica e concettuale, necessaria per chiarire il contesto storiografico in cui da oltre un secolo le caratteristiche di quest'epoca vengono discusse, si affronteranno le principali tematiche che la riguardano. Innanzitutto, si tratterà il passaggio dal Principato al Dominato e la costruzione di un nuovo ordinamento sotto l'aspetto amministrativo, economico e militare. Naturalmente, speciale attenzione sarà riservata alla trasformazione dell'impero pagano in impero cristiano. Verrà poi esaminato il ruolo dei barbari alla luce delle nuove teorie che sostituiscono la tradizionale teoria della caduta dell’impero a causa delle invasioni associano con la visione dell’alleanza con i Romani e dell’integrazione di molte delle genti esterne all'impero. Si spiega poi come, da un lato, la parte occidentale dell'impero si trasforma in una serie di organismi, che favoriranno la costruzione della moderna Europa sul fondamento di una nuova cultura cristiana che assorbe quella classica e, dall'altro, la parte orientale mantiene la stessa struttura imperiale tardoantica, dando avvio però ad un processo millenario al termine del quale la sua identità culturale apparirà profondamente mutata.

R. Pfeilschifter, Il Tardoantico, Einaudi Torino 2015.

Semestre
Secondo Semestre (dal 04/03/2019 al 31/05/2019)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Opens New Window)(Opens New Window)