PEDAGOGIA SOCIALE E INTERCULTURALE

Insegnamento
PEDAGOGIA SOCIALE E INTERCULTURALE
Insegnamento in inglese
SOCIAL AND INTERCULTURAL PEDAGOGY
Settore disciplinare
M-PED/01
Corso di studi di riferimento
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale a Ciclo Unico
Crediti
8.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 48.0
Anno accademico
2018/2019
Anno di erogazione
2018/2019
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
GENERALE
Docente responsabile dell'erogazione
Ellerani Pier Giuseppe

Descrizione dell'insegnamento

Nessun prerequisito

Il Corso intende presentare la prospettiva pedagogica emergente nella società multiculturale, definendo i tratti di una via italiana all’intercultura, nel mutato contesto sociale. In modo particolare, considerando che la scuola italiana è oramai frequentata da quasi il 10% di bambini cittadini non italiani (CNI), si tratta di considerare quali siano le strade che la pedagogia può percorrere per elevare la cultura dell’alterità come guida ad una nuova relazione educativa. L’insegnante oggi è chiamato a rivedere i propri paradigmi culturali al fine di essere un mediatore efficace nelle classi oramai arcobaleno multietnico. Nel nuovo contesto sociale nel quale la scuola vive ed opera, possono crearsi delle interdipendenze in grado di favorire la formatività dei nuovi cittadini, e le apertura in direzione interculturale dei territori e organizzazioni.

Come previsto dalle Indicazioni nazionali per il curricolo, l’educazione interculturale rappresenta una risorsa funzionale alla valorizzazione delle diversità e al successo scolastico di tutti e di ognuno ed è presupposto per l’inclusione sociale e per la partecipazione democratica.

Capacitare all’opzione di libertà divine necessità di rendere gli stessi contesti in grado di esprimere la loro formatività, in quel rapporto “combinato” soggetto-contesto, espressione politica che, come rappresentato da Martha Nussbaum, richiede una nuova interpretazione della pedagogia e dell’apprendimento.

Obiettivi del corso saranno quindi:

  1. Conoscere i fondamenti epistemologici della pedagogia sociale e interculturale;
  2. Conoscere le Indicazioni Nazionali per il Curricolo della scuola ;
  3. Formare a riconoscere dinamiche educative, relazionali, sociali dei contesti interculturali;
  4. Formare a definire progetti e UdA a matrice interculturale;
  5. Proporre di delineare prospettive interculturali negli ambienti di sviluppo professionale (scuole);
  6. Definire modelli di ricerca pedagogica in ambito interculturale.

Il corso si concentrerà sulla realizzazione di attività in grado di sviluppare negli studenti competenze in situazione. A tal fine si utilizzeranno prevalentemente metodologie e tecniche cooperative sia informali che formali. Per l’analisi e la revisione delle attività verranno utilizzate forme di ricerca-azione.

Le attività proposte prevedono altresì lo sviluppo di temi in situazione sia individuale che di gruppo. I temi affrontati nel corso prevedono la presentazione di documenti, casi e ricerche. L’articolazione della didattica prevede un equilibrio tra tecniche e strutture cooperative e modalità individuali.

Sarà affiancato alla didattica in aula un ambiente digitale di apprendimento, attraverso forum e blog per l’approfondimento dei temi. Durante il corso verranno organizzati seminari di approfondimento a supporto delle attività previste.

Il corso – articolandosi in forma laboratoriale e sostenuto dall’ambiente digitale – oltre ai testi in bibliografia, proporrà ulteriori materiali digitali (slide e video) a supporto delle lezioni, dispense e materiali di studio e approfondimento.

Frequentanti:

La verifica formativa in itinere si avvale di prestazioni orali e/o scritte individuali e di gruppo. L’esame consiste nella presentazione di un prodotto autentico, su un tema/ricerca concordata con ciascuna studentessa e studente e in un colloquio orale. Il progetto sarà presentato via email almeno una settimana prima dell’appello.

Per il progetto verranno fornite specifiche e modelli durante il corso in sintonia con le necessità del modulo formativo.

Verranno utilizzate rubriche per la valutazione autentica e la certificazione delle competenze.

NON frequentanti:

Esame sulla comprensione dei testi in bibliografia e caso da affrontare

Saranno invitati alcuni docenti ed eserti per affrontare tematiche specifiche:

  • Dott. Seiffedine Maaroufi, Imam della Moschea di Lecce; L’Islam e la prospettiva di cittadinanza democratica;
  • Prof. Nicola Grasso, Costituzionalista: Commenti e prospettive della proposta di Legge IUS-Soli temperato
  • Prof. Ferdinando Spina, Sociologo: La percezione dello Stato nei cittadini non Italiani
  • Prof.ssa. Rosa Porcu: Differenza di genere ed educazione interculturale;
  • Insegnanti esperti di intercultura

Conoscenze

  • I principali concetti fondativi l’intercultura in prospettiva pedagogica e la pedagogia sociale;
  • I dispositivi legislativi dell’intercultura nella scuola;
  • Le principali metodologie di ricerca e di intervento didattico dell’intercultura pedagogica e della pedagogia sociale;
  • Le caratteristiche europee e la cittadinanza attiva;
  • Le dimensioni assiologiche dell’intercultura pedagogica e sociale.

Abilità

  • Riconoscere i diversi approcci e atteggiamenti interculturali (e di pedagogia sociale) nelle proposte culturali e comunicative;
  • Interagire con le differenti culture in forma aperta all’alterità;
  • Interpretare interventi e politiche in prospettiva interculturale e sociale;
  • Riflettere sui linguaggi e sui modelli comunicativi proposti nell’intercultura e nella società;
  • Articolare proposte di intervento interculturale e sociale.

RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI

  1. Conoscere e applicare in contesto scolastico i diversi riferimenti concettuali appresi e relativi alla dimensione interculturale della società, con particolare riferimento alle dimensioni educative, formative e sociali.
  2. Analizzare percorsi educativi e formativi, in classe per formare cittadinanza attiva e interculturale.
  3. Acquisire consapevolezza e metodo nella proposta formativa interculturale e sociale in classe, con particolare riferimento alle pratiche partecipative e inclusive
  4. Realizzare evidenze per sostenere le conoscenze acquisite

 

Testi generali:

AA.VV., Istituzioni di pedagogia e didattica, Milano, Pearson, 2016;

P. Reggio, M. Santerini M., Le competenze interculturali nel lavoro educativo, Roma, Carocci, 2014

P. Ellerani, Costruire l’ambiente di apprendimento. Lisciani, Teramo 2017;

U. Margiotta, La scuola dei talenti, Milano, Franco Angeli, 2018.

 

Un testo a scelta tra i seguenti

L. Annolli, La mente multiculturale, Milano, RaffeloCortina, 2011

F. Favella, C. Rocco, V. Zappella, E. Dovigo, Confini immaginari. Arte e intercultura in una prospettiva inclusiva, Milano, Franco Angeli, 2015

Semestre
Secondo Semestre (dal 04/03/2019 al 31/05/2019)

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Opens New Window)