GEOGRAFIA ECONOMICA POLITICA DELL'AREA EURO-MEDITERRANEA

Insegnamento
GEOGRAFIA ECONOMICA POLITICA DELL'AREA EURO-MEDITERRANEA
Insegnamento in inglese
POLITICAL AND ECONOMIC GEOGRAPHY OF THE EURO-MEDITERRANEAN AREA
Settore disciplinare
M-GGR/02
Corso di studi di riferimento
GOVERNANCE EURO-MEDITERRANEA DELLE POLITICHE MIGRATORIE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 30.0
Anno accademico
2018/2019
Anno di erogazione
2018/2019
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSI COMUNE/GENERICO
Docente responsabile dell'erogazione
EPIFANI FEDERICA
Sede
Lecce

Descrizione dell'insegnamento

Aver sostenuto l'esame di Geografia Economico-Politico da 6cfu

Il corso è articolato in tre moduli:

Modulo 1 – (Teorico) Geografia della regione Mediterranea – In questo modulo, dopo aver ripreso i fondamenti della geografia regionale, vengono descritti e analizzati sotto il profilo sociale, economico, politico e culturale i Paesi che si affacciano sul Mediterraneo, soffermandosi sulle più recenti tendenze evolutive del quadro economico-politico. Viene in particolare approfondito il tema dell’instabilità economica e politica dei Paesi rivieraschi, analizzandone le cause e i riflessi sociali.

Modulo 2 – (Teorico) Geografia delle relazioni intraregionali ed interregionali – In questo modulo vengono descritte ed analizzate le interazioni sociali, economiche e politiche tra i Paesi rivieraschi e tra la regione mediterranea e il sistema-mondo. Particolare attenzione viene posta al tema delle migrazioni regionali e sovraregionali, considerato il ruolo del Mediterraneo come “crocevia” di correnti migratorie sud-nord ed est-ovest; approfondimento coerente con l’indirizzo tematico del Corso di Laurea.

Modulo 3 – (Applicativo) Geografia di un Paese – In questo modulo gli studenti sotto la guida del docente sono chiamati ad elaborare una “scheda-paese” dimostrando di saper applicare il metodo di analisi geografica illustrato nel corso dei moduli precedenti.

 

Obiettivo del corso è quello di fornire una metodologia di analisi di una regione geografica, applicando questa metodologia di analisi alla regione mediterranea in modo che gli studenti possano acquisire una conoscenza teorica ed applicativa relativa all’analisi dei sistemi economico-politici di livello nazionale e sovranazionale e una conoscenza specifica del contesto geografico di riferimento del proprio percorso formativo. Alla fine del corso gli studenti avranno acquisito le seguenti competenze applicative:

  • Saper leggere ed interpretare dati economici relativi ad un sistemapaese;
  • Saper sviluppare un’analisi geopolitica e geoeconomica di uno Stato e di una regione geografica;
  • Saper analizzare e descrivere flussi economici, finanziari, demografici.

Il ciclo delle lezioni prevede il ricorso ai seguenti metodi didattici:

  • Lezioni frontali;
  • Esercitazioni individuali e di gruppo;
  • Discussioni guidate;
  • Testimonianze;
  • Assistenza all’elaborazione di project work.

I testi saranno comunicati dal docente all'inizio del corso

Non è richiesto alcun requisito d’accesso.

I livelli di complessità crescenti del mondo contemporaneo impongono all’osservatore l’adozione di un punto di vista transcalare che permetta di cogliere le implicazioni locali e globali di un fenomeno a partire dal riconoscimento della dimensione processuale dello stesso e dall’analisi delle traiettorie territorializzanti che ne derivano. Si assiste, perciò, ad un dinamismo riconfigurativo dei territori, determinato dal dipanarsi di reti di relazioni rispondenti a nuove questioni politiche, economiche, sociali che si stratificano su quelle preesistenti.

Da questo punto di vista, lo studio dell’area euro-mediterranea offre notevoli spunti di riflessione. Ci si trova infatti davanti ad un dibattuto caso di regionalizzazione che da un lato, fattori biogeografici e climatici fanno tendere alla convergenza mentre, dall’altro, viene complessificato dalla compresenza di fattori storici, demografici, politici ed economici che ne acuiscono i livelli di eterogeneità.

Il corso analizza i principali temi della geografia economico-politica e offre gli strumenti utili all’analisi del contesto euro-mediterraneo in quanto regione complessa.

Autonomia nell’interpretazione e nell’analisi geografica dei principali fenomeni che interessano la regione euro-mediterranea.

  • Lezioni frontali;
  • Seminari;
  • esercitazioni

Orale

5 - 19 giugno 2019

17 luglio 2019

11 settembre 2019

Mercoledì 11 dicembre ore 9,00
Mercoledì 22 gennaio ore 9,00
Mercoledì 5 febbraio ore 9,00

Gli appelli d'esame si terranno tutti presso l'Aula Oratorio del Monastero degli Olivetani.

Concetti chiave della geografia; il concetto di “regione”; la regione mediterranea; la città; la popolazione; le migrazioni; sviluppo, divari e cooperazione; scambi commerciali; turismo; Geopolitica del mediterraneo.

 

 

Non frequentanti:

  • Dematteis G., Lanza C., Nano F., Vanolo A., Geografia dell’economia mondiale, Utet 2010. Capitoli 1, 2, 4, 8, 11
  • Amato V. (a cura di), La nuova centralità del Mediterraneo. Fratture, flussi, reti. Roma, Aracne, 2018

 

Frequentanti:

  • Amato V. (a cura di), La nuova centralità del Mediterraneo. Fratture, flussi, reti. Roma, Aracne, 2018
  • Materiali forniti a lezione

 

Semestre
Secondo Semestre (dal 18/02/2019 al 17/05/2019)

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Opens New Window)