STORIA CONTEMPORANEA

Insegnamento
STORIA CONTEMPORANEA
Insegnamento in inglese
Contemporary History
Settore disciplinare
M-STO/04
Corso di studi di riferimento
SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
12.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 72.0
Anno accademico
2019/2020
Anno di erogazione
2020/2021
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche

Una buona conoscenza della Storia del Novecento appresa durante l’ultimo anno delle scuole medie superiori e, preferibilmente, aver già sostenuto nel primo anno l’esame di Storia delle Relazioni internazionali.

Nella prima parte, istituzionale, il corso approfondirà tematiche di carattere politico, economico e sociale partendo dalla seconda fase della rivoluzione industriale negli ultimi due decenni dell’Ottocento, attraversando alcuni nodi del Novecento per arrivare ai problemi connessi con la globalizzazione. Una seconda parte, molto più contenuta, analizzerà la storia dell’Italia dal secondo dopoguerra alla crisi della prima repubblica.

Obiettivi formativi:

In un mondo ormai globalizzato è importante che lo studente abbia un quadro almeno sufficiente della storia contemporanea di carattere internazionale, non più eurocentrico, nel triplice livello economico, sociale e politico.

Risultati attesi secondo i descrittori di Dublino:

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding):

Come disciplina essenzialmente di carattere generale, si tende ad abituare lo studente ad una capacità di analisi e comprensione dei più importanti avvenimenti internazionali e nazionali, soprattutto approfondendo quei nodi strutturali della storia degli ultimi decenni che sono ancora presenti nel XXI secolo.

 

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)

- Essendo materia teorica, di pretto stampo umanistico, le capacità di applicare conoscenza e comprensione dipenderanno dai contesti lavorativi nei quali gli studenti andranno poi a spendere la propria laurea triennale/magistrale.

Autonomia di giudizio (making judgements)

Capacità di interpretare gli avvenimenti di oggi attraverso la complessità e le dinamiche degli avvenimenti di un passato che abbraccia sostanzialmente il Novecento, sottolineando i momenti di rottura e quelli che si mantengono costanti nel tempo.

 

Abilità comunicative (communication skills)

Capacità di presentare le specificità di alcuni contesti internazionali e nazionali più recenti, soprattutto in chiave di storia economica e sociale per tutto ciò che la globalizzazione ha comportato e sta comportando perché il corso intende addentrarsi lungamente nella fase della contemporaneità nella quale siamo immersi.

 

Capacità di apprendimento (learning skills)

Capacità di apprendimento di un metodo di studio che sappia mettere insieme nozioni apprese dai testi proposti, dal materiale iconografico e filmico offerti dalla rete e da un confronto orizzontale tra gli stessi studenti sollecitato dal docente durante le ore di lezione alla chiusura di ogni macroargomento.

Convenzionale, con lezioni frontali nelle quali si privilegia molto l’utilizzo del power point  con numerose slide di carattere geopolitico, statistico-economico e sociale oltre che proiezione di filmati in lingua italiana e in lingua inglese.

L’esame è orale in quanto si vuole privilegiare la comunicazione diretta e perché, secondo il giudizio del docente, lo studente meglio può esprimere i contenuti del suo studio e valorizzare la sua preparazione complessiva. Lo studente, disabile e/o con DSA, che intende usufruire di un intervento individualizzato per lo svolgimento della prova d’esame deve contattare l'ufficio Integrazione Disabili dell'Università del Salento.

Vedere la sezione NOTIZIE

Parte istituzionale:  La seconda fase della rivoluzione industriale; L’imperialismo tra Otto e Novecento; La prima guerra mondiale; La Russia e la rivoluzione bolscevica; Le crisi del dopoguerra; L’avvento del fascismo in Italia; La crisi economica del ’29; Gli anni Trenta tra totalitarismo e democrazie; La seconda guerra mondiale; Il nuovo sistema internazionale nel secondo dopoguerra; La decolonizzazione in Asia e in Africa; il Medio Oriente; Gli anni Sessanta tra coesistenza pacifica e contestazione; Crisi dei modelli economici negli anni Settanta; La terza rivoluzione industriale, la fine del comunismo e il crollo dell’Unione Sovietica; Il mondo e l’Europa dopo il 1989; L’economia e i rapporti internazionali alla fine del Novecento e nei primi anni Duemila.

Parte monografica: L’Italia sociale ed economica alla fine del secondo conflitto mondiale; Le scelte istituzionali e le elezioni del 1948; Il boom economico degli anni Cinquanta/Sessanta; Dal centrismo degasperiano al centro-sinistra; La “notte della repubblica” negli anni Settanta; Nuovi equilibri e soggetti politici negli anni Ottanta/Novanta; La crisi della prima repubblica chiude il Novecento

Parte istituzionale, a scelta tra: G. Sabbatucci – V. Vidotto, Il mondo contemporaneo. Dal 1948 ad oggi, Laterza, Roma-Bari 2019;  A. Vittoria, Il Novecento. Dall’età dell’imperialismo alla globalizzazione, Carocci Editore, Roma 2019.

Parte monografica, a scelta tra: G. Crainz, Storia della Repubblica. L’Italia dalla liberazione a oggi, Donzelli, Roma 2016; A. Lepre, Storia della prima Repubblica. L’Italia dal 1943 al 2003, il Mulino, Bologna 2018.

Semestre
Primo Semestre (dal 21/09/2020 al 15/01/2021)

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Opens New Window)(Opens New Window)