INFORMATICA GIURIDICA

Insegnamento
INFORMATICA GIURIDICA
Insegnamento in inglese
LEGAL INFORMATICS
Settore disciplinare
IUS/20
Corso di studi di riferimento
SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 36.0
Anno accademico
2019/2020
Anno di erogazione
2019/2020
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE
Docente responsabile dell'erogazione
MANCARELLA Marco

Descrizione dell'insegnamento

È sufficiente aver sostenuto il colloquio di accesso al Corso di studio.

Il corso si propone di fornire agli studenti gli elementi per orientarsi nella complessa relazione tra diritto e nuove tecnologie. Spazio rilevante sarà dedicato all’evoluzione normativa del web e dell'Amministrazione digitale.

  • Conoscenze e comprensione : Gli studenti dovranno imparare ad orientarsi al meglio all’interno dell’universo giuridico dei media digitali. Dovranno saper distinguere i diversi media e strumenti informatici in genere, nel contesto dell’ordinamento giuridico di riferimento (internazionale, europeo e nazionale).
  • Capacità di applicare conoscenze e comprensione : Le conoscenze acquisite dovranno essere applicate alle nuove tecnologie nel settore pubblico e privato. Gli studenti dovranno essere in grado di analizzare le problematiche giuridico-informatiche della quotidianeità lavorativa, mettendole in relazione alle norme studiate.
  • Autonomia di giudizio : Gli studenti saranno messi in condizione di analizzare le norme digitali puntando a sviluppare il proprio senso critico. Diverrà abitudine degli studenti discutere con il docente di fatti d’attualità riportati dai media per aumentare le capacità di analisi e l’autonomia di giudizio individuale.
  • Abilità comunicative : Saranno incentivate le abilità comunicative attraverso l’organizzazione di “exposés” nei quali gruppi di volontari esporranno un tema a loro scelta e si relazioneranno con l’uditorio.
  • Capacità di apprendimento : Le capacità di apprendimento considerate obiettivo formativo sono riconducibili a quanto affermato al punto “Conoscenze e comprensione”.

Dopo un primo blocco di lezioni del docente in modalità frontale (avvalendosi, quando ritenuto necessario, della presentazione di materiali, on line e non), saranno organizzati gruppi di studio tra studenti con l'obiettivo di sviluppare l’analisi intorno ad una problematica giuridico-informatica di rilievo, con successiva discussione in aula (cd. Exposé). Tale attività comporta un forte sviluppo della capacità di elaborazione e comunicazione dei discenti. 

L'esame si svolge tramite verifica orale, incentrata sugli argomenti di programma e, se realizzato, sul contenuto del lavoro volontario di exposé, svolto durante il corso.Di tale eventuale exposé il docente tiene conto per formulare la valutazione finale.

L’esame, complessivamente, verificherà:

- la conoscenza delle discipline normative di cui agli argomenti di programma;

-    la capacità di sintesi espositiva;

- la capacità di applicare le conoscenze apprese a casi concreti e nuovi rispetto a quelli trattati nelle lezioni;

- l’acquisizione di una corretta terminologia tecnica relativa alla disciplina.

Consultare la bacheca online.

La frequenza al corso è fortemente consigliata dal docente, non solo per l'acquisizione di maggiori strumenti rispetto alo studio individuale, ma anche per poter partecipare ai lavori di gruppo tra studenti.

Orario di ricevimento: ogni mercoledì dalle ore 14,30 alle 15,30 presso la stanza 15, piano terra, Studium2000 Ed. 5.

Ogni informazione attinente al corso (eventuale spostamento di aule o orari, organizzazione exposé, invito ad eventi) sarà comunicato tramite apposita mailing list, costituita dopo il primo giorno di lezione.

Saranno trattati i seguenti argomenti:

  • La rete tra tecnologia e diritto
  • Le regole di internet
  • La neutralità della rete
  • La strategia europea per la tutela dei diritti sul web
  • La responsabilità degli internet service provider
  • Il Codice dell'Amministrazione Digitale
  • Il cloudcomputing
  • Il diritto d’autore online
  • La sicurezza cirbernetica
  • La tutela dei dati personali
  • Il principio di trasparenza nell’amministrazione digitale
  • La democrazia 2.0. Partiti politici e web

M. Mensi, P. Falletta, Il diritto del web, CEDAM, 2018

 

Il testo è da studiarsi nella sua interezza, con le seguenti specificazioni:

 

- non occorre studiare i Capitoli Vi, VII, VIII

 

- occorre integrare lo studio del testo con le dispense disponibili nel profilo dell'insegnamento ("risorse correlate") ed attinenti al Codice dell'Amministrazione Digitale 

Semestre
Secondo Semestre (dal 02/03/2020 al 30/05/2020)

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Opens New Window)